Buona Festa della Repubblica! Il programma a Caserta

Buona Festa della Repubblica! Il programma a Caserta

Maria Beatrice Crisci -Era la res publica, il supremo interesse collettivo. Dal 1946 è la Repubblica Italiana, nata con il primo voto delle donne. Questa signora dalle vigorose origini ha oggi un anno in più, 78. È una democrazia che ha avuto tante vittime, ma si è saputa costruire sugli ideali della Costituzione, primo fra tutti la libertà. È questo il più importante bene comune. Bello rileggere le frasi dei padri nobili, primo fra tutti Sandro Pertini: “Bisogna che la Repubblica sia giusta e incorrotta, forte e umana: forte con tutti i colpevoli, umana con i deboli e i diseredati”. L’Italia oggi festeggia il suo essere Repubblica, lo fa tra tanti timori e differenze di opinioni. Tutto questo ha il profumo della democrazia. E risuona ancora il discorso di Pericle: “Qui ad Atene noi facciamo così. Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia”. A Caserta la ricorrenza inizierà con la tradizionale cerimonia presso il Monumento ai Caduti a partire dalle 9,45. La cerimonia organizzata dalla Prefettura di Caserta con la Brigata “Garibaldi”.
All’evento saranno presenti le Autorità civili, militari e religiose, i Sindaci e Commissari dei comuni della provincia e una rappresentanza di studenti del Liceo “Giannone” di Caserta, con il consueto “bandierone” tricolore, dei Licei “Manzoni” e “Diaz”, dell’Istituto Professionale “Mattei” e dell’Istituto Commerciale “Terra di Lavoro” di Caserta, del Liceo Scientifico “Pizzi” di Capua, del Liceo Statale “Quercia” di Marcianise e del Liceo Statale “Segre” di San Cipriano d’Aversa. Dopo lo schieramento della Compagnia d’Onore Interforze – composta da unità dell’Esercito, dell’Aeronautica Militare, dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria, dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa e della Protezione Civile – della Fanfara dell’8° Reggimento Bersaglieri e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, si procederà all’alzabandiera sulle note dell’Inno d’Italia e alla deposizione di due corone di alloro in memoria dei caduti da parte del Prefetto e del Sindaco di Caserta.
Successivamente, il Prefetto Castaldo, dopo aver dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, consegnerà la medaglia d’oro al Sergente Maggiore Capo dell’Esercito Italiano Luca Patrizio, riconosciuto “vittima del terrorismo” per un attentato subito a Nassiriya, e le onorificenze al “Merito della Repubblica Italiana” conferite dal Presidente della Repubblica a cittadini della provincia di Caserta.
A seguire, i giovani Maria Zagaria, Giovanni Scialdone e Emanuela Tessitore, premiati dal Capo dello Stato come “Alfieri della Repubblica” per l’impegno e la generosità in favore del mondo della cultura, del salvataggio di vite umane e della comunità scolastica, saranno invitati a raccontare l’esperienza vissuta e a portare un messaggio ai propri coetanei.
La cerimonia proseguirà in Piazza Vanvitelli, dove si esibiranno l’orchestra e il coro del Liceo classico e musicale “Domenico Cirillo” di Aversa, con l’esecuzione di alcuni brani.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Silk&Beyond, la via della seta leuciana passa ora di qui

(Beatrice Crisci) – L’antica arte della seta per una sera a Caserta è stata protagonista di un evento di solidarietà organizzato dall’azienda Silk&Beyond all’Hotel Europa. A fare gli onori di

Primo piano

La Reggia come fabbrica di arte. Inaugurata Oltre Terrae Motus

(Maria Beatrice Crisci) – «Mi piacerebbe che la Reggia diventasse una fabbrica di arte. Mi piacerebbe invitare artisti che poi lavorassero anche qui dentro. Dunque, la Reggia non solo come

Attualità

Antimo Cesaro: “Il patrimonio culturale come risorsa”

“Grazie anche agli stimoli arrivati dalla Commissione Europea, finalmente nel nostro Paese si è cominciato a considerare il patrimonio culturale come un risorsa strettamente correlata al proprio territorio di appartenenza,