Caserta, Leo Gullotta trasforma il Salotto a teatro in uno show

Caserta, Leo Gullotta trasforma il Salotto a teatro in uno show

Claudio Sacco  (ph Pino Attanasio)

– Affollatissimo il primo appuntamento de “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonsalotto con leo gullottaisti della scena e il pubblico. Ospite dell’incontro, curato dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, è stato un altro eccezionale attore italiano, Leo Gullotta in scena al Teatro Comunale con “Pensaci, Giacomino” di Luigi Pirandello. La regia di Fabio Grossi. L’iniziativa è organizzata dal Teatro Pubblico Campano. Tra il pubblico i ragazzi della Compagnia della Città, ma anche quelli de La Mansarda di Roberta Sandias. E ancora, una rappresentanza dSalotto a Teatro - Leo Gullottael Liceo Classico Pietro Giannone e dell’Istituto Giordani, ma anche tanti affezionati all’evento che permette di interloquire con gli attori, a volte anche con altre figure coinvolte nella realizzazione delle proposte sceniche, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione. E infatti, Leo Gullotta con grande disponibilità si è intrattenuto con il pubblico raccontando dello spettacolo Pensaci Giacomino nato in veste di novella del 1915 per poi avere la sua prima edizione teatrale, in lingua, nel 1917. Tutti i ragionamenti, i luoghi comuni, gli assiomi pirandelliani sono presenti in questa opera. Un testo di condanna, condanna di una società becera e ciarliera, dove il gioco della calunnia, del dissacro e del bigottismo e sempre pronto ad esibirsi.

Salotto a Teatro - Leo Gullotta 6Vero è che “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico, nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro comunale Costantino Parravano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6633 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Incontro Maffei – Raimondo, forte legame Reggia-mozzarella

Claudio Sacco  – “Ringrazio il direttore Maffei per la sensibilità mostrata e la grande disponibilità. La sua preparazione e il suo entusiasmo sono il miglior viatico per la Reggia e per Caserta. Noi

Attualità

Caserta non dimentica il Giorno della Memoria. Le iniziative

Maria Beatrice Crisci – A Caserta la memoria rimane viva. Tante le iniziative all’ombra della Reggia nel Giorno della Memoria. In questa giornata del 27 gennaio, a 75 anni dalla

Primo piano

Reggia di Caserta, nuovo look per il varco di Corso Giannone

(Beatrice Crisci) – Dalle parole ai fatti. Lo scorso 15 giugno l’incontro con Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta, davanti all’ingresso del Parco in Corso Giannone per annunciare l’avvio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply