Confermato. Il premier Renzi va a scuola a San Tammaro

Confermato. Il premier Renzi va a scuola a San Tammaro

A confermare la notizia già anticipata ieri mattina da Ondawebtv, l’onorevole Camilla Sgambato che in un comunicato diffuso oggi annuncia l’arrivo del Premier Matteo Renzi a San Tammaro lunedì pomeriggio per l’inaugurazione di una nuova scuola. La parlamentare del Pd commenta con soddisfazione la scelta del Presidente del Consiglio dei Ministri sottolineando “è il segno tangibile della centralità che la Provincia di Caserta, e più in generale la Campania e l’intero Meridione, ha conquistato nell’agenda del Governo nazionale, grazie anche al ruolo politico rilevante del Pd e della classe dirigente locale”.
La Sgambato sottolinea: “L’edificio scolastico è stato appena ultimato grazie alla programmazione della locale Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Emiddio Cimmino, e ai fondi messi a disposizione dal Governo anche nell’ambito del programma “Scuole Belle” che ha consentito di sistemare tantissimi plessi sparsi in Terra di Lavoro, come nel resto del territorio nazionale.
Il buon lavoro fatto nella Commissione Cultura, Istruzione e Scienze della Camera dei Deputati, di cui sono unica  componente campana del Pd, ha dato i suoi frutti, di concerto con l’azione incisiva dell’esecutivo Renzi che ha investito e tanto ancora sta investendo nella scuola italiana e nell’adeguamento strutturale e funzionale dell’Edilizia scolastica.
Consegnare nuove aule agli alunni della Primaria di San Tammaro, oggi, così come nel recente passato in tanti altri comuni casertani e campani, significa dare un futuro alle nuove generazioni e ridare speranza e fiducia ad una terra difficile e martoriata, tracciando un percorso formativo, educativo e socio-culturale per coloro che saranno la prossima classe dirigente di questa Provincia”, osserva la parlamentare democratica”.
Quindi, conclude: “Del resto, rispetto al passato, Renzi non verrà certamente a fare passerella poiché i fatti e gli atti adottati anche in questi ultimi giorni, come la nomina del nuovo Commissario per la Reggia di Carditello, parlano chiaramente di una grande attenzione riservata alla nostra Terra di Lavoro, anche in tema di  scuola e di cultura.
Tutta la politica della nostra provincia non può che esserne fiera. Con un pizzico di orgoglio in più per la mia città di Santa Maria C.V., in reale continuità, non solo territoriale, con il comune di San Tammaro”.
Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7143 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Decreto sui bilanci. Una rivoluzione contabile per i commercialisti

“La riforma dei bilanci d’esercizio ha una portata rilevante e richiederà tempo per essere adeguatamente assimilata dai professionisti. Occorre attrezzarsi per gestire la prima adozione in modo adeguato ed evitare

Cultura

Francesco Giorgino, al volto del Tg1 il premio PulciNellaMente

(Claudio Sacco) “Bisogna tutti insieme sviluppare un’alleanza strategica nell’interesse della crescita dei singoli, della collettività e di quella saldatura intellettuale, passato-presente-futuro, che è l’unica condizione per preservare l’umanità. È finito il

Attualità

Casal di Principe, giornalisti detective e Summer School Ucsi

Claudio Sacco –  Dal venerdì 22 a domenica 24 settembre ritorna la Summer School Ucsi. Quest’anno il tema sarà “Ucciso perché solo”. L’attenzione sarà puntata sui casi di don Peppe

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply