CortiSonanti, due giorni di festival dei corti a Castel dell’Ovo

CortiSonanti, due giorni di festival dei corti a Castel dell’Ovo

-Si terrà a Castel dell’Ovo di Napoli, giovedì 15 e venerdì 16 dicembre 2022, la tredicesima edizione di “CortiSonanti”, il festival internazionale del cortometraggio diretto da Nicola Castaldo e Mauro Manganiello. Organizzato dall’associazione culturale AlchemicartS con il sostegno della Regione Campania (progetto co-finanziato dal Piano Cinema) e del Comune di Napoli, il festival presenta 47 opere selezionate dalla giuria tecnica presieduta da Rosita Marchese tra le oltre 1000 iscritte alle varie sezioni (corti italiani, corti internazionali, animazione, documentari, videoclip musicali, sport, ECOrti), provenienti da 65 Paesi.

Dopo le fasi di selezione e i workshop delle scorse settimane in diverse sale campane – Teatro Augusteo di Napoli, Teatro Lendi di Sant’Arpino, Cinema Pierrot di Ponticelli e Institut Français di Napoli – CortiSonanti 2022 giunge adesso alla fase finale, con due giornate ad ingresso gratuito alla Sala Compagna diCastel dell’Ovo.

A contendersi la vittoria come miglior cortometraggio internazionale saranno gli statunitensi “Lost Kings” di Brian Lawes e “Zodiak” di Remi Noir, il corto libanese “Warsha” di Dania Bdeir (già premiato quest’anno al Sundance Festival e al Tampere Film Festival), gli inglesi “Roy” di Tom Berkeley e Ross White e “When the Rain Sets In” di James Hughes (dal produttore di Green Book, premio Oscar 2019) e i due cortometraggi francesi “Censor of Dreams” di Leo Berne e Raphaël Rodriguez e “Princess of Jerusalem” di Nicolas Paban e Guillaume Levil.

Nella sezione corti italiani sono in gara “Destinata coniugi lo Giglio” del regista Nicola Prosatore (vincitore ai Nastro D’Argento 2022), “Leggero Leggerissimo” di Antimo Campanile, “Buon Compleanno Noemi” di Angela Bevilacqua, “Il Barbiere Complottista” di Valerio Ferrara (vincitore al Festival di Cannes 2022), “Sissy” di Eitan Pitigliani, “L’ ultimo spegne la luce” di Tommaso Santambrogio e “20 Minuti” di Daniele Esposito (vincitore del Globo D’Oro 2022).

Tra le opere che passeranno in rassegna al festival il 15 dicembre, da segnalare i corti iraniani “The Statue (Peykareh)” di Mohsen Salehi Fard (in gara nella sezione animazione), “GoalKeeper” di Mohammadreza Ganjkhanlou e “Dribble” di Ali Lavarimonfared e Nazafarin Hassanpour (entrambi nella sezione sport), il videoclip “Figlio” degli Almamegretta, per la regia di Danilo Turco, i documentari “Minors” dello spagnolo Juan Trueba e “Terra dei Padri” di Francesco Di Gioia, il cinese “Gaze” di Yuantian Gao, ispirato dalla poesia “Vietnam” di Wisława Szymborska e “Maestrale” di Nico Bonomolo, già vincitore ai David di Donatello 2022 e al Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano.

Nella programmazione del festival anche quest’anno troveranno ampio spazio le tematiche ambientali con ECOrti. La speciale sezione realizzata in partnership con varie realtà ambientaliste: FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), Cleanap, Fondalicampania Aps, Gaiola Onlus, GEA, Associazione Let’s do it! Italy, N’ Sea Yet, Napoli Bike Festival, Primaurora, Stop Biocidio, WWF Napoli.

Come consuetudine, anche in questa edizione di CortiSonanti non mancheranno il Social Short web – contest online promosso da diverse realtà del settore terziario di supporto al mondo audiovisivo – e La cittadella del corto, vetrina dedicata agli istituti scolastici che presenta 7 titoli finalisti.

Alla serata di premiazione del 16 dicembre a Castel dell’Ovo prenderanno parte, tra gli altri, Marina Tagliaferri, Fortunato Cerlino, Vincenzo Vivenzio, Paul Sloop (direttore della programmazione short films del Cleveland International Film Festival e del Film Pittsburgh), i registi Eitan Pitigliani e Valerio Ferrara, la giovane attrice Dea Lanzaro (reduce dal set di “Equilizer 3” con Denzel Washington) e l’artista Domenico Sepe. Tutti i cortometraggi in concorso sono disponibili per la visione on demand gratuita sulla piattaforma del festival: www.cortisonanti.it L’ingresso alla Sala Compagna di Castel dell’Ovo nei giorni 15 dicembre (dalle ore 12 alle 18) e 16 dicembre (ore 20) è gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Comunicato stampa

About author

You might also like

Primo piano

Trianon Viviani, Natale con l’albero della rete di Forcella

Claudio Sacco -Un particolare albero di Natale campeggia da oggi nell’atrio del Trianon Viviani. Questo popolare simbolo, che racchiude i sentimenti di pace e solidarietà del Natale e di prosperità per il nuovo

Attualità

Il solstizio d’estate e giochi di luce, da Stonehenge a Caserta

Tiziana Barrella – Anticamente i custodi dei solstizi, i giorni dell’anno in cui la luce del sole aumenta o diminuisce per via dell’inclinazione dell’asse terrestre, erano Giano, per il solstizio

Primo piano

Elezioni Caserta. Conferenza stampa di Ventre

Il candidato sindaco di movimenti civici e partiti politici di centrodestra incontrerà oggi pomeriggio la stampa. Con inizio alle ore 17, presso il comitato elettorale di via Alois 19/21, Riccardo