CurArte, la mostra di Giovanni Tariello al Centro Morrone

CurArte, la mostra di Giovanni Tariello al Centro Morrone

Maria Beatrice Crisci -Al Centro Diagnostico Morrone di Caserta inaugurata l’esposizione permanente dell’artista Giovanni Tariello. «CurArte» il titolo dell’iniziativa. L’obiettivo è di coniugare il binomio medicina e arte in un contesto appropriato ma insolito, un luogo di cura che riesce, grazie ai lavori artistici, a trasmettere emozioni positive e rassicuranti, ma anche messaggi sui corretti stili di vita. Sono venti le opere in mostra di Giovanni Tariello, l’artista di Castel Morrone che è pietra miliare dell’arte nel sociale. A fare gli onori di casa il direttore del Centro Renato Morrone. Con lui l’artista, l’assessore alla cultura del Comune di Caserta Enzo Battarra e il gallerista Antonello Ricciardi. Nell’occasione è stato presentato anche il calendario 2024 del Centro Morrone. Una raccolta di dodici opere più rappresentative sempre di Giovanni Tariello, che ha seguito personalmente anche il disegno grafico e la sequenza delle immagini. Ogni mese c’è un’opera d’arte che racconta una storia, che narra persone ed eventi, che entra nel vissuto di una comunità. La pittura di Tariello è nella natura delle cose. Narra di un piccolo mondo antico, narra le tradizioni e gli eventi di una comunità che sembra stringersi attorno all’artista, a colui che racconta la favola, ma in realtà ne è soprattutto artefice, il faber. Ed ecco spiegato anche il riferimento a «Lo mio paese», omaggio di Tariello alla «sua» Castel Morrone. Non casuale, dunque, la scelta di un artista come Giovanni Tariello sia per la mostra sia per la promozione del Centro attraverso i calendari. Nei suoi lavori l’artista ha sempre privilegiato rappresentare uno stile di vita “slow”, un elogio della lentezza, del vivere all’aria aperta e in simbiosi con la natura, dove le persone socializzano con la propria comunità, condividono tra loro le tipicità del territorio, sia in senso enogastronomico che folklorico. Quello che lancia Tariello attraverso le sue opere è un messaggio di prevenzione primaria, così andrebbe definito in campo scientifico. Questo tende a ribadire il radiologo Renato Morrone: «Il Centro è attivo da anni nel divulgare i corretti stili di vita. E a conferma di questo costante obiettivo la Cattedra Unesco ha scelto di porre la sede proprio nella struttura casertana. Il Centro Morrone, infatti, grazie anche a un protocollo d’intesa, persegue in sinergia con la Cattedra Unesco obiettivi fondamentali come la prevenzione delle malattie e la corretta alimentazione. La finalità – conclude il direttore Renato Morrone – è dunque quella di diffondere sempre più sul nostro territorio la cultura del volersi bene, ponendo attenzione a tutte le pratiche utili a mantenere il miglior stato di salute possibile».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9571 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

La finale! Sono 14 le scuole più digitali a contendersi il premio

Pietro Battarra – È sempre più digitale la scuola casertana. Giunge alla terza edizione il Premio Scuola Digitale. Appuntamento domani per la manifestazione finale che si svolgerà dalle 9 alle

Cultura

#Carditellopertutti tra visite didattiche e concerti

Pietro Battarra – Il Real Sito sarà aperto domenica 23 dicembre per la consueta iniziativa #Carditellopertutti, con visite didattiche realizzate in collaborazione con gli operatori dell’Associazione Agenda 21. La mattinata si aprirà alle ore

Cultura

La Caserta di Pasolini, sui colli Tifatini cinema e pittura uniti

Luigi Fusco – Nasceva 100 anni fa Pier Paolo Pasolini. Intellettuale a tutto tondo, scrittore, poeta, regista, saggista e anche pittore. Della sua produzione letteraria, così come dei suoi interventi