Ecco al PAN i sei personaggi in cerca di Imperatore e Gerla

Ecco al PAN i sei personaggi in cerca di Imperatore e Gerla

Totore, ventenne napoletano, causa un rocambolesco incidente automobilistico in cui restano coinvolte sei persone. Poi sparisce. Dov’è finito? Perché è fuggito? E soprattutto, quali misteri si nascondono dietro il suo strano comportamento? Se ne parlerà lunedì 12 dicembre alle ore 17,30 al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli in via dei Mille 60, dove verrà presentato per la prima volta a Napoli il libro “Sei personaggi in cerca di Totore”, opera comica in sette capovolgimenti di Francesca Gerla e Pino Imperatore, Homo Scrivens edizioni. Modererà l’incontro il giornalista Rai Ettore de Lorenzo. Interverrà l’editore Aldo Putignano. Letture degli attori Rosaria De Cicco e Gennaro Silvestro.

Il libro parte dalla periferia nord di Napoli, quartiere Marianella, una sera come tante. Un’auto investe uno scooter con due persone a bordo, butta all’aria dei bidoni per i rifiuti e termina la sua folle corsa contro la statua di Sant’Alfonso. Alla guida c’è il giovane Totore. Accanto a lui, il suo miglior amico, Cosimino, che subisce un trauma cranico. Totore scende dalla vettura e si dà alla macchia. Il sinistro causa il ferimento e lo shock di altre cinque persone: Rosaria (fidanzata di Totore), Luciano (un pregiudicato della zona), Luisa (amica di Rosaria), Aristide (ex professore di Totore) e Carolina (madre di Totore). In un crescendo di colpi di scena, le sei vittime prendono la parola per spiegare la dinamica dell’incidente e raccontare le loro vite. Ma cosa è successo veramente? Quali sono i retroscena dell’episodio? Sarà Totore l’ultimo a parlare, a dare delle risposte, destinate a scardinare più di una certezza. Dimostrando che la verità non è mai una sola.

Francesca Gerla (Napoli, 1976) ha lavorato per case editrici come Bollati Boringhieri e Rizzoli e ha ottenuto vari riconoscimenti letterari. L’ultimo romanzo, La testimone (Homo Scrivens, 2014), finalista al premio Carver 2015, ha vinto il premio Il Convivio. È ideatrice e coautrice dello spettacolo Regine, cui ha preso parte anche Pino Imperatore, per la regia di Giuseppe Bucci e l’interpretazione di Rosaria De Cicco.

Pino Imperatore (Milano, 1961) è autore di varie opere comiche e umoristiche, fra cui i romanzi Benvenuti in casa Esposito, Bentornati in casa Esposito e Questa scuola non è un albergo, editi da Giunti. Da Benvenuti in casa Esposito è stata tratta una commedia teatrale di grande successo, scritta da Imperatore con Alessandro Siani e Paolo Caiazzo. Nel 2001 ha fondato a Napoli il Laboratorio di scrittura comica e umoristica “Achille Campanile”. Nel 2015 ha esordito alla regia al teatro Sannazaro per lo spettacolo Anime del Sud. Nel 2017 pubblicherà con Mondadori il suo nuovo romanzo Allah, san Gennaro e i tre kamikaze.

Fonte: comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8907 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Sant’Anna. La discesa del simulacro, sale l’attesa per la festa

Luigi Fusco – Nel mese di luglio Caserta si veste di giallo/verde e si raccoglie in preghiera, poiché i suoi cittadini vivono in trepidante attesa per stringersi attorno alla loro

Cultura

Classico, mon amour! La notte bianca al Giannone di Caserta

Claudio Sacco – Rappresentazioni teatrali, spettacoli musicali e di danza, dibattiti, incontri con gli autori, mostre fotografiche, cortometraggi e cineforum. Ritorna venerdì 12 gennaio, dalle ore 18 fino alle 24, la

Economia

Premio Best Practices per l’innovazione. Il ruolo di 012Factory in ricerca e startup

“Dal 2000 al 2015 la produttività italiana è salita dell’1% a fronte del 17% dei maggiori Paesi europei. Questo dato ci impone un’accelerata sotto l’aspetto dell’innovazione. In caso contrario, rischiamo