Fate Cinema 2016. Antonio De Lellis il vincitore

Fate Cinema 2016. Antonio De Lellis il vincitore

“Ha costruito una narrazione semplice ma d’impatto. Ha saputo arginare con professionalità qualche lieve sbavatura nel montaggio, mettendo in scena un conflitto sicuramente deciso, correlandolo energicamente alla sua stessa risoluzione. Il tutto coadiuvato dalla forte energia dei bambini e dallo spessore partecipativo dell’attore protagonista”. Queste le motivazioni della giuria che ha decretato vincitore di Fate Cinema 2016 Antonino De Lellis, di Alife, con il cortometraggio dal titolo: “Water is weapon”. Per lui un soggiorno di 40 giorni alle isole Canarie. Si perché il tema scelto per i film-maker, da una proloco quasi tutta a femminile supportata dall’amministrazione comunale, era “L’acqua di(s)seta”. Una menzione speciale ai matesini del gruppo Mefitis (Gabriele Biasi, Vincenzo Meola, Alessio Pece, Pasquale Boiano e Pierangelo Rapa) “per la tecnica fotografica, l’approccio visionario ed estetico e la ricerca storiografica”, come si legge dalle motivazioni. Mentre per la giuria popolare il vincitore è stato Juan José Bustamante, giovane regista di Milano.

Straordinario successo per la prima edizione di Fate Cinema 2016, 9 i registi provenienti dall’Italia e dall’estero che hanno partecipato al concorso. Registi che hanno avuto 5 giorni di tempo per produrre un cortometraggio che ha avuto San Potito Sannitico come location e gli abitanti come protagonisti, nelle vesti di attori, comparse, musicisti, fonici, sceneggiatori, scrittori, pagliacci e cantastorie.

I film-maker selezionati hanno dimostrato di avere tutti un gran talento, – ha dichiarato Valeria Golini, presidente della pro Loco Genius Loci – ognuno ha lasciato a San Potito Sannitico un qualcosa e ha portato via un bel ricordo di noi”.

“E’ stato un evento eccezionale, – ha dichiarato il sindaco Francesco Imperadore – che ha visto la straordinaria partecipazione dei cittadini ed in particolare dei ragazzi. Sono riuscito a strappare una promessa ai film-maker, quella di riaverli qui a breve per girare un film a San Potito Sannitico”.

La ciliegina sulla torta i due workshop “Il Cinema, un viaggio vitale” e “Regia e Film-Making” oltre che la presenza dell’attore italiano dalle origini piedimontesi Piergiuseppe Francione. E per loro la consegna da parte del sindaco di una chiave simbolicamente del paese per indicare che saranno sempre i benvenuti. Mentre a tutti i bambini sono state consegnate delle borse rigorosamente con la scritta San Potito Sannitico.

Fonte. Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7163 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Teatro Teanum Sidicinum, capolavoro dell’architettura romana

Luigi Fusco -In località Grotte, presso il comune di Teano, sono visibili i monumentali resti del Teatro della remota Teanum Sidicinum, la cui originaria costruzione è attestata intorno al II

Primo piano

Un palco per tutti. Sabato in scena con Premiata pasticceria Bellavista

Continua con successo la rassegna “Un Palco per tutti”, patrocinata dalla Diocesi di Caserta, fortemente voluta dal Gruppo Teatrale “Amici di Gaetano” di Caserta, in collaborazione con la FederGAT (federazione

Primo piano

Aversa. A Palazzo Cascella Mario Nappi e Arturo Caccavale

Magi Petrillo -«Calici di jazz» a Palazzo Cascella venerdì prossimo. Nell’antica dimora di via Cesare Battisti il duo formato da Mario Nappi al piano e Arturo Caccavale alla voce e

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply