GeoNight, incontro a più voci sui piccoli borghi e turismo

GeoNight, incontro a più voci sui piccoli borghi e turismo

Alessandra D’alessandro

-Presso l’Aula Informatica dell’università della Campania Luigi Vanvitelli in Via R. Perla 21 a Santa Maria Capua Vetere si terrà un evento dal titolo “Consumo di suolo e geografia partecipativa: applicazioni nella Piana Campana”. L’appuntamento si inserisce nell’ambito di Geonight la notte internazionale della geografia ed è promosso dal dipartimento di lettere e beni culturali dell’università Vanvitelli. Il laboratorio di geografia partecipativa è nato grazie alla collaborazione con l’Univesità di “Italia Nostra” sezione di Caserta “Antonella Franzese” e grazie agli alunni del liceo “Quercia” di Marcianise che hanno partecipato
al laboratorio guidati dal professore e architetto Giancarlo Pignataro vicepresidente di “Italia Nostra
Caserta”. Il programma della giornata prevede una serie di incontri che dureranno fino alle ore 17,30 con una breve pausa dalle ore 13 alle ore 14. La partecipazione all’evento è libera fino ad esaurimento dei posti disponibili. Gli organizzatori raccontano: «Dal 2017 la “Notte internazionale della Geografia” è un evento promosso su scala Europea per presentare la Geografia in modo non usuale a cui quest’anno anche il nostro dipartimento quest’anno partecipa». Si alterneranno durante la giornata conferenze con esperti e laboratori e workshop per invitare il pubblico ad avvicinarsi alle tematiche di cui si discute durante la giornata. Un evento unico per ricordare l’importanza della geografia e per soffermarsi sul nostro territorio.

Le parole del direttore di Scienze Politiche, d’Ippolito.: “I nostri centri minori, da ormai troppi anni, scontano il fenomeno dello spopolamento progressivo che ha visto centinaia di migliaia di abitanti lasciare le proprie case nei borghi anche casertani e campani, per trasferirsi nei grandi centri dove maggiori sono i servizi e più attrattive risultano anche le opportunità di crescita. Il nostro dipartimento di Scienze Politiche intende fornire un contributo costruttivo ed una riflessione adeguata e di livello per superare le tante criticità che, purtroppo, si registrano nei borghi meridionali, ed aiutare a risolvere una problematica dai risvolti solo negativi per i territori in termini di perdita di numero di abitanti e calo di valore e di attrattività dei nostri piccoli comuni”.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 305 posts

Alessandra D'alessandro - Pubblicista. Laurea triennale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Cultura

A Massimo Bray il Premio Palasciano di Capua

Il comitato scientifico dell’associazione “Ferdinando Palasciano” di Capua, riunitosi il 14 luglio alla presenza del professore Francesco Rossi, già rettore della Seconda Università di Napoli e presidente onorario dell’associazione, con

Canale TV

Un Borgo di Libri. Premio LeggiCinema a Marco D’Amore

Maria Beatrice Crisci – Marco D’Amore ospite della rassegna Un Borgo di Libri. A lui il premio LeggiCinema. L’intervista per @ondawebtv

Editoriale

Coronavirus e benessere psicologico. Come gestire la mente

Armando Rispoli (psicologo/psicoterapeuta) – In questi giorni, questa fase così particolare ed inaspettata della nostra vita, ci sta proponendo tanto tempo libero. E pensare che soltanto 10 giorni fa liberare