Il Napoli Teatro Festival porta in scena il dramma siriano

Il Napoli Teatro Festival porta in scena il dramma siriano

Pietro Battarra

Et si demain_NTFI 2019_Maoni Corner (2)-min – Stasera alle ore 21 Per la sezione Danza del Napoli Teatro Festival Italia diretto per il terzo anno da Ruggero Cappuccio, arriva dalla Siria in prima nazionale al Teatro Nuovo il Collectif Nafass con Et si demain, coreografia di Nidal Abdo, una produzione Atelier des artistes en exil.

Lo spettacolo è programmato in collaborazione con La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut Français Italia, realizzata su iniziativa della dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut Français e della Fondazione Nuovi Mecenati, e rientra tra gli eventi che il Napoli Teatro Festival dedica all’immaginario presente riguardante il mondo arabo e post-migratorio. 
Fondata nel maggio 2018, il Collectif Nafass – in scena i danzatori Samer Al Kurdi, Alaaeddin Baker, Maher Abdul Moatyunisce – riunisce soprattutto amici: artisti che hanno condiviso nelle loro vite l’esilio e la perdita. Di radici, di legami, di illusioni, di vite care. Amici e artisti dai percorsi e dalle storie diversi, che tuttavia si ritrovano e si rispecchiano, nella vita e sulla scena, accomunati dall’uso di due linguaggi: l’arabo e la danza.  Insieme, i danzatori siro-palestinesi guidati da Nidal Abdo provano a portare alla luce e a comprendere la complessità del dramma siriano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Innovazione, le proposte della CIA al commissario Hogan

Innovazioni tecnologiche, organizzative e commerciali, semplificazione burocratica, rafforzamento delle filiere produttive e difesa della redditività dei piccoli produttori contro l’eccessiva volatilità dei prezzi. Sono proposte puntuali e concrete quelle che

Editoriale

A cena la vigilia spaghetti o vermicelli? Questo è il dilemma!

Michele Scognamiglio – Si può trovare, seppur con difficoltà, un accordo su tutto il resto, ma gli spaghetti o i vermicelli con le vongole non possono assolutamente mancare dalla tavola

Primo piano

Rete dei Licei Artistici, il “San Leucio” sul podio con un video

Ancora un un risultato importante per il Liceo artistico “San Leucio”. Unico Liceo artistico della Campania ad essere premiato, il “San Leucio” di Caserta con il video realizzato da Giorgia