Kilesa, a Capua il brand moda che fa contaminazione

Kilesa, a Capua il brand moda che fa contaminazione

(Beatrice Crisci) – Sarà un cocktail event a inaugurare lo showroom Kilesa a Capua in via Santa Maria Capua Vetere 57. Nel segno di #BAG l’open day si propone come un viaggio ispirato al mondo del fashion. L’appuntamento è per domenica alle ore 18.

Kilesa è un brand made in Italy che nasce proprio a Capua per volontà dell’imprenditrice Bianca Imbembo, nasce per donne raffinate, dalla forte personalità. Le borse e gli accessori moda della collezione sono oggetti unici di indiscusso valore, realizzate con materiali di altissima qualità trasformati con cura dalle mani esperte di artigiani campani. La scelta di colori, forme, dettagli e finiture è frutto di una profonda conoscenza della moda, ma è anche espressione di chi guarda avanti, di chi sa intercettare e valorizzare le nuove tendenze.

Bianca Imbembo esprime nelle sue collezioni l’entusiasmo e la passione di una donna per la moda e per un progetto imprenditoriale che prende sempre più forma e identità. Anche per questo non è casuale la scelta del brand Kilesa. “E’ una parola che trae origine dalla filosofia orientale, che esprime sentimenti contrastanti che rimandano all’ambizione, alla paura e ad altre emozioni forti che possono essere calmate con la meditazione. Un brand che aiuta a poter esprimere anche me stessa”.

bianca

Sì, la parola stessa “kilesa” porta dentro il concetto di contaminazione delle qualità mentali, dei sentimenti. E il marchio Kilesa porta dentro di sé il concetto di contaminazione di stili, di culture, di tecniche. Design contemporaneo, sapienza artigianale, innovazione, glamour, tutto questo è, infatti, Kilesa. E si potrà apprezzare nel nuovo spazio espositivo di 300mq completamente open space e dallo stile minimal e total white: “Un luogo dove non solo le creazioni vengono esaltate e valorizzate – racconta Bianca Imbembo –  ma che soprattutto consente di fondere arte e moda. Infatti, grazie alla collaborazione e alla creatività di Ludovico Mascia, un giovane architetto beneventano, ho voluto inserire e realizzare delle opere d’arte, per esempio sculture in cartapesta simboleggianti la mano di una donna…Una donna che naturalmente indossa Kilesa”.

Uno stile, quello della collezione Kilesa, ben riconoscibile per il suo mood estremamente femminile, esclusivamente made in Italy, che deve il suo successo alla elevata capacità di personalizzazione e identità del marchio di qualità, alla squisitezza del design e alla cura dei particolari.

“L’idea di uno spazio espositivo a Capua nasce dalla volontà di creare un luogo non convenzionale dove promuovere appuntamenti, incontri ed eventi di moda, di arte e cultura”. Chiarisce Bianca Imbembo, che poi aggiunge: “Questo showroom deve diventare punto di riferimento accogliente per ospitare buyers provenienti da diverse parti del mondo, un crocevia di eccellenza territoriale ispirato ai loft showroom di Milano, capitale della moda, favorito dalla ottima posizione logistica e dalla vicinanza ai collegamenti della rete autostradale”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7286 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Premio Scuola Digitale. L’iti Giordani di Caserta in prima linea

Maria Beatrice Crisci – Sarà l’ex Convento di Sant’Agostino a Caserta ad ospitare giovedì 18 ottobre il Premio Scuola Digitale, sezione provinciale. Il 27 ottobre, poi, al Belvedere di San Leucio

Primo piano 0 Comments

Stampe d’arte ad Aversa, giovani talenti crescono da Kouros

Maria Beatrice Crisci – “Stampe d’arte” è la mostra inaugurata il 31 marzo, nella giornata del sabato santo, alla galleria d’arte contemporanea Kouros di Aversa. Tre i giovani artisti che

Giano Vetusto si candida a diventare Città dell’Olio

Pietro Battarra – L’Associazione culturale “Panta Rei” e la Proloco Janus con il patrocinio del Comune di Giano Vetusto hanno promosso per sabato 2 dicembre una giornata dal titolo “La nostra

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply