La Fikult in Tagikistan. Il presidente Giorgi, è la prima volta

La Fikult in Tagikistan. Il presidente Giorgi, è la prima volta

-Tutto pronto a Dushanbe, capitale del Tagikistan, per il Torneo Internazionale di GUSHTINGIRI “Capital Cup”, dedicato alla celebrazione della giornata internazionale del “Navruz”. Organizzato dalla International Gushtingiri Federation in collaborazione con la Federazione Nazionale e il Ministero dello Sport del paese centroasiatico, il 19 marzo prossimo farà gareggiare atleti di alto livello, attratti anche da interessanti premi in denaro.

La Federazione Italiana Kurash e Lotte Tradizionali (FIKULT) sarà presente con l’atleta Sandro Lorito, categoria -65kg, con ampia esperienza agonistica. Il presidente della FIKULT,
avvocato Vittorio GIORGI, dichiara: “In campo internazionale, in nove anni la FIKULT ha partecipato ad oltre 40 competizioni di 10 lotte tradizionali diverse. È la prima volta che l’Italia partecipa ad una competizione della lotta tradizionale del Tagikistan. Gli Sport Tradizionali hanno le loro radici nella storia antica e sono espressione dell’identità culturale dei popoli: oggi rappresentano, quindi, uno spazio senza confini per la condivisione di comuni valori fondati sul rispetto delle diversità etniche, culturali e religiose”.

About author

You might also like

Generici

Caserta. L’Istituto Giordani vola alto con il Fly High Team

Con il Seminario che si è tenuto ieri mattina in videoconferenza Teams, hanno preso il via  le attività del progetto “A Scuola di Open coesione”  per l’istituto Giordani di Caserta,

Attualità

Tre fratelli sacerdoti, Sant’Arpino dedica una strada ai Boerio

Claudio Sacco – L’Amministrazione comunale di Sant’Arpino dedica una strada a tre valorosi sacerdoti della cittadina atellana. Il toponimo scelto è “Via Sacerdoti Fratelli Boerio”, con cui si fa riferimento

Comunicati

Liceo Manzoni. Il Vescovo Lagnese incontra gli studenti

-«L’incontro con Sua Eccellenza il Vescovo di Caserta, Pietro Lagnese, fa della scuola il luogo simbolo e segnale di rigenerazione e crescita attraverso una partecipazione attiva dei nostri ragazzi e