Liceo Manzoni. Il Vescovo Lagnese incontra gli studenti

Liceo Manzoni. Il Vescovo Lagnese incontra gli studenti

-«L’incontro con Sua Eccellenza il Vescovo di Caserta, Pietro Lagnese, fa della scuola il luogo simbolo e segnale di rigenerazione e crescita attraverso una partecipazione attiva dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze alla Conoscenza». È con queste parole che la Dirigente Scolastica del liceo Manzoni di Caserta, Adele Vairo, ha commentato la visita del Vescovo Lagnese di questa mattina nell’Aula Magna del rinomato liceo casertano. Un incontro “informale” come lo ha definito il Vescovo che ha abbracciato con gli studenti tutte le tematiche della città. Dal Macrico, alla malamovida e al sogno di una città all’avanguardia, sono stati i principali argomenti della città.

«L’invito del Vescovo a “sognare” un altro mondo possibile e migliore deve spingerci a costruire percorsi educativi in cui il futuro delle giovani generazioni comincia dalla scuola e comincia oggi. Il liceo Manzoni – ha proseguito la Dirigente Vairo – si sperimenta da tempo sull’analisi del tema “Custodia del Creato”: la conoscenza e la tutela dell’Ambiente e del Territorio costituiscono valori declinati in comportamenti che segnino un’idea condivisa di Giustizia e di rinascita etica e valoriale di cui oggi S.E. il Vescovo rappresenta sicuramente un testimone privilegiato. Il nostro impegno è seguire la esortazione che S.E. ha lanciato nella nostra aula magna, quella di ricominciare ogni mattina a lavorare per concretizzare la visione, la prospettiva, il “sogno” di un mondo migliore, perché fondato su un’idea condivisa di cittadinanza equa, solidale, e quindi democratica e responsabile».

L’incontro è stato aperto dalla recitazione del “Cantico delle Creature” di San Francesco d’Assisi a cura degli allievi del Laboratorio di Teatro Classico. A seguire, poi, il Vescovo ha visitato con la Dirigente Vairo i laboratori, le palestre e alcune aule del liceo.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

You might also like

Primo piano

San Sebastiano, Caserta festeggia nel Duomo il santo patrono

Maria Beatrice Crisci – San Sebastiano è il santo patrono della città di Caserta. Lo è in coabitazione con Sant’Anna. Ma la sua figura, a differenza di quella vecchieggiante della

Primo piano

Ospedale di Caserta e Brigata “Garibaldi”, firmata l’intesa

(Claudio Sacco) – C’è intesa tra l’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” e la Brigata Bersaglieri “Garibaldi”. Il protocollo è stato sottoscritto presso le Sale “La Marmora” della caserma

Comunicati

Capua, le celebrazioni per il quindicinale di preghiera

-«Proseguono le celebrazioni del “Quindicinario di preghiera in preparazione alla prima domenica di ottobre “presso la chiesa di San Domenico a Capua». Così in una nota il Priore Gianpaolo Palmieri