Marco Carrara, il conduttore Rai incontra il liceo Giannone

Marco Carrara, il conduttore Rai incontra il liceo Giannone

(Comunicato stampa) -Venerdì 19 Gennaio, presso l’aula magna del Liceo Pietro Giannone di Caserta, le studentesse e gli studenti dell’istituto hanno incontrato il giornalista e conduttore Rai Marco Carrara. Carrara, che ad oggi detiene il primato come più giovane conduttore RAI, inizia la sua esperienza televisiva a “Tv Talk” nel 2011, a soli 19 anni.  Dopo una breve collaborazione con Mediaset, nel 2017 torna su Rai 3 attraverso la conduzione di “Agorà” e “Timeline”, dedicandosi all’attualità in tutte le sue sfaccettature. Carrara ha così la possibilità di intervistare le più note personalità del mondo dello spettacolo, dell’informazione e della politica italiana.

Nel 2021 “Timeline” vince il premio Moige per l’informazione per “aver intuito una nuova realtà del mondo dell’informazione, prestando attenzione alle social news” ed è uno dei conduttori della maratona Telethon. Nel 2022 l’Unicef lo nomina membro “Next Generation” e a dicembre 2023 è premiato dall’Unione Nazionale Consumatori come giornalista dell’anno “per la sua capacità di parlare a tutti, giovani e meno giovani, di attualità, innovazione e cambiamento, dimostrando che è possibile intrecciare la televisione tradizionale ai social media per fare informazione di servizio e migliorare la società”. Nel corso dell’evento si è discusso di social e televisione, della loro funzione socio-educativa e del rapporto delle nuove generazioni con il piccolo schermo. Ma non solo: le domande degli studenti hanno infatti spaziato dai grandi temi di attualità fino alle curiosità più ricercate sulla sua professione. Il confronto si è rivelato particolarmente costruttivo e coinvolgente per l’intero pubblico presente, che ha partecipato in maniera attenta ed entusiasta. “Spero in un paese dove essere giovani non sia più considerato uno svantaggio, come è, invece, ancora oggi in Italia”, ha dichiarato il conduttore, soffermandosi sul ruolo che il piccolo schermo riveste nel Belpaese. “La televisione in Italia esercita ancora una significativa influenza, sia politica che sociale, e offre prodotti di grande qualità”, ha detto. “Avvicinare i ragazzi alla Tv? C’è bisogno di un prodotto buono, interessante e accattivante, ma soprattutto in grado di coinvolgere i più giovani”. L’evento – animato dalla Band d’Istituto con diversi brani musicali – si è concluso con l’intervento della Prof.ssa Daniela Borrelli, che ha avuto modo di fare un bilancio finale sugli argomenti sviscerati in un serrato e piacevole dibattito. L’incontro è stato organizzato e curato dagli studenti dell’indirizzo del Liceo Classico della Comunicazione, con il contributo dei docenti Margherita Vozza, Michele Casella, Antonietta Mastroianni e Clelia Biacino.

About author

You might also like

Generici

Grazzanise, Catello Maresca va a dare la sua lezione alle mafie

Il sostituto procuratore presso la Procura Generale di Napoli dottore Catello Maresca domani giovedì 4 febbraio sarà a Grazzanise ed incontrerà i rappresentanti dei giovani, degli studenti e dei genitori,

Generici

Fiera Didacta Italia, la soprintendenza in trasferta a Firenze

– Mercoledì 8 marzo 2023 la Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento sarà presente nell’ampio spazio istituzionale del Ministero della Cultura alla Fiera

Generici

No al femminicidio, tra arte e musica alla galleria Artemi

Alessandra D’alessandro -Mostra d’arte contemporanea in Galleria Artemi del gruppo di artisti Itirenant Art contro il femminicidio. L’appuntamento è per oggi (25 novembre) alle 17,30 presso la sede di via