Monica Sarnelli al Moro di Cava dè Tirreni

Monica Sarnelli al Moro di Cava dè Tirreni

(Redazione) – Il Moro di Cava dè Tirreni si appresta ad ospitare un’altra bella iniziativa musicale. Monica Sarnelli sarà, infatti, la protagonista del concerto di venerdì 25 novembre con inizio ore 22 (info: 0894456352 e www.pubilmoro.it). Con la cantante sul palco le tastiere suonate da Alfredo di Martino, le chitarre da Carlo Fimiani, il basso da Pasquale de Angelis e la batteria di Vittorio Riva.

Il live porta in scena Napoli@Colori e ripercorre la carriera dell’artista, da sempre strettamente legata alla sua città: “Quattro sono i colori che per me parlano di Napoli” – dice lei – “rosso, blu, nero, oro: Rosso e’ il colore della passione, dell’amore,  degli incontri voluti e di quelli casuali.  Io l’abbino a testi come:  Chesta sera, ‘A canzuncella, Liú, St’ammore, Nisciuno, Nun è peccato, Doce doce, di autori e grandi interpreti come Nino D’angelo, Alunni del Sole e  Eduardo De Crescenzo. Il blu e’ il colore che abbino alla Napoli di Pino Daniele, una città’ in blues, piena di sfumature, di suggestioni, di grandi contaminazioni. Il nero e’ invece il colore delle periferie, quelle scarsamente illuminate, con zone buie, come mancanza di reali opportunità. Ma nero, scuro, pellerossa é anche il colore della pelle di artisti come James Senese e Mario Musella ispiratori del nuovo suono continuato dai tanti “neri a metà'” come Enzo Avitabile, Teresa De Sio, Almamegretta e per ultimo i 24grana. L’oro poi è quello dei “classici”, lo sappiamo, nel mondo, quando si parla di musica italiana si intende: torna a surriento, ‘o sole mio e quindi nel mio repertorio, non dimentico mai le canzoni dei miei primi ascolti di bambina. Capolavori – come Era De Maggio, Scetate, Maruzzella, ‘O Surdato ‘Nnammurato, Lazzarella, Malafemmena, Bammenella – composti e Interpretati da grandi artisti come Sergio Bruni, Raffaele Viviani, Renato Carosone, Aurelio Fierro,  Ria Rosa, Gilda Mignonette, Angela Luce, Mirna Doris, Gloria Christian e Maria Paris.

 Fonte. Comunicato stampa

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

E’ un’estate da re, il popolo della Reggia incorona Ezio Bosso

Enzo Battarra, foto di Ciro Santangelo – Un viaggio musicale il concerto di Ezio Bosso, in un raffinato percorso che da Venezia portava a Napoli. L‘auditorium reale, ovvero il primo cortile

Primo piano 0 Comments

Festa del Casavecchia, la danza verticale conquista il pubblico

Maria Beatrice Crisci -La danza verticale conquista. Suggestiva la performance sul Palazzo Carafa di Formicola. Lo storico palazzo illuminato per le spettacolari danze verticali, colori e sax. L’appuntamento rientrava nella

Spettacolo 0 Comments

Gino Licata, cantautore ostinato. E il 10 c’è Riccardo Ceres

(Claudio Sacco) – Il cantautore casertano Gino Licata sarà protagonista dello spettacolo musicale “Le napoletane sono belle” in programma domani sera alla “La Cantina degli Ostinati”, di cui è direttore

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply