Morsi e Rimorsi, ma anche percorsi. Buona la prima del menù!

Morsi e Rimorsi, ma anche percorsi. Buona la prima del menù!

(Enzo Battarra) – Un menù transitorio, di passaggio. Così lo ha definito lo staff di Morsi & Rimorsi, presentando in anteprima “i nuovi percorsi” a giornalisti, food blogger e fotografi di settore nel corso di una piacevole conferenza stampa gastronomica. In realtà, è un menù correlato all’attuale mezza stagione, un periodo in cui l’inverno non è ancora passato, con i suoi sapori e i suoi odori, ma sta già sopravvenendo la primavera con tutte le sue novità e i suoi profumi.

Morsi & Rimorsi ravioli Morsi & Rimorsi spaghettoniPrivilegiati gli operatori dell’informazione di settore che hanno potuto assaporare in anteprima le notevoli proposte del ristorante casertano di via Bosco. Un contributo sostanziale al menù è stato dato dallo chef stellato Alfonso Caputo, che in queste ultime settimane ha collaborato con il locale gourmet della famiglia Capece, portando tutta la sua esperienza e la sua creatività che lo hanno reso famoso. D’altronde la sua Taverna del Capitano a Nerano è uno dei ristoranti più rinomati in Italia. Ma va anche detto che a breve Caputo riprenderà le attività nella sua Taverna e chi tornerà ad avere le redini della conduzione della cucina di Morsi & Rimorsi sarà il giovanissimo ma affidabilissimo chef Fabio La Montagna. Sicuramente lui saprà far tesoro dell’esperienza vissuta al fianco di un cuoco stellato.

Morsi & Rimorsi rigatoniMorsi & Rimorsi CapeceEd eccolo un nuovo percorso. Come appetizer una triglia cotta su chips viola e salsa al prezzemolo. Due gli antipasti gustati. Uno da scartocciare come un dono ed era il fagottino di verza con gamberi, pancetta di maiale nero casertano e crema di zucca. L’altro da assaporare con lentezza la coscia di pollo impanata e fritta con caponata di melanzane e pomodoro.

Sovrani i due primi piatti. I rigatoni hanno incontrato alici fresche, cacioricotta del Cilento, capperi, olive di Caiazzo e asparagi. Deliziosi anche gli spaghetti alla chitarra con crema di carciofi, salsiccia e blu di bufala.

Morsi & Rimorsi coniglioDove si è vista tutta la perizia tecnica e innovativa di Alfonso Caputo è stato nel cartoccio di baccalà islandese con patate, olio, limone, prezzemolo e finocchio fresco. Notevole anche l’altro secondo, il coniglio disossato cotto a bassa temperatura con cipolla bianca, olive, capperi e rosmarino.

Un tripudio il dessert, ricco come si addice al Carnevale. Ecco serviti i ravioli di cioccolato fondente con salsa alla vaniglia Bourbon. Vini tutti di prestigio, provenienti direttamente dalla fornitissima cantina dei Capece.

Il qualificato tavolo ha gradito. Giudizio unanime. Buona la prima, anzi l’anteprima del menù!

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Le tre regine, protagonista il soprano Sondra Radvanovsky

-Il soprano Sondra Radvanovsky, tra le interpreti più acclamate del nostro tempo, ritorna al Teatro di San Carlo sabato 19 febbraio alle 19 e martedì 22 febbraio alle 20 per

Comunicati

Officina Teatro, il 14 ottobre prende il via la nuova stagione

(Comunicato stampa) -La stagione 2023|24 di Officinateatro suggerisce, già dal titolo, di dare uno sguardo su “tutto ciò che si riesce a vedere”, giocando sul concetto di REALITY.Sono tanti gli

Cultura

PulciNellaMente porta a Caserta la piazza del sapere atellano

(Maria Beatrice Crisci) Per una sera Caserta è diventata città atellana. L’incontro all’enoteca provinciale Vigna Felix di via Cesare Battisti ha visto la comunità di Sant’Arpino portare una testimonianza di operosità