Morsi & Rimorsi. Quando globalizzazione fa rima con innovazione

Morsi & Rimorsi. Quando globalizzazione fa rima con innovazione

(Enzo Battarra) – Morsi e profumi d’Oriente in quel di Caserta, tra i “Terroni in cucina”. Si è consumato di sera da Morsi & Rimorsi il rito giapponese dello chef Ignacio Ito, prestigioso sushiman nippo-brasiliano.

È stata una vera “Cena d’autore”, alla scoperta per molti di sapori inimmaginabili, di raffinatezze insolite per il palato. Anche un locale a forte vocazione territoriale come appunto Morsi & Rimosi si è voluto concedere una serata esotica di lusso. E questo a dimostrazione che l’alta cucina non ha barriere geografiche, ma bisogna lasciarsi incantare dal gusto.

Schermata 2016-06-30 alle 14.02.33

Lo chef Ito racchiude già in sé, nella sua storia personale, la contaminazione tra continenti. Figlio di genitori giapponesi, è nato in Brasile, ma vive da anni a Napoli. E questa storia la porta tutta nei suoi piatti che raccontano di incontri felici tra terre lontane. Ne è stato un esempio la tartare di salmone con pistacchi di Bronte, una vera e propria congiunzione di due lune. Altrettanto si deve dire del carpaccio scottato con perlage di tartufo. Affascinante anche la contaminazione di queste due pietanze con il vino Passerina delle cantine Fontezoppa, l’azienda vinicola che ha accompagnato con i suoi prodotti tutta la serata.

Schermata 2016-06-30 alle 14.02.43

Si era iniziato con ebi harumaki abbinato sempre con il Passerina, ma nella versione brut Jajà. Si è concluso con un trionfale piatto misto di nigiri e rolls insieme con furai misto, su cui si è bevuto un Ribona Colli Maceratesi Doc.

Al dolce di latte, brigadeiro e ganache bianca si è accompagnato il passito rosso.

Insomma, tradizioni orientali, richiami alle Americhe, vini nazionali e trasgressioni mediterranee. Se questa è la globalizzazione, porte aperte a nuove esprienze!

@EnzoBattarra

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Le storie di Capua, il racconto di Daniela De Rosa in 3° Pagina

Alessandra D’alessandro – Successo di pubblico e di critica al Museo Provinciale Campano di Capua per la presentazione del libro “3° Pagina” di Daniela De Rosa. A introdurre i lavori

Primo piano

Civico 14, borse di studio per tre giovani allievi dall’Artec

Maria Beatrice Crisci -Davide Pandalone, Chiara Vitrone e Francesca Paola di Vittorio sono i giovanissimi allievi casertani di Mutamenti / Teatro Civico 14 cui sono andate le borse di studio

Primo piano

Marcianise, “Scatti di energia” per il calendario degli studenti

Maria Beatrice Crisci – Sono dodici immagini selezionate nell’ambito del contest di fotografia «Scatti di energia». Il concorso, promosso dalla Metanosud servizi in collaborazione con il Comune di Marcianise, era

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply