Reggia di Caserta, l’accesso in sicurezza diventa più semplice

Reggia di Caserta, l’accesso in sicurezza diventa più semplice

Più agevole e snella la procedura per l’acquisto e la prenotazione online dei biglietti della Reggia di Caserta. Dall’1 ottobre l’accesso al Complesso vanvitelliano, in sicurezza, diventa più semplice.
Dalla riapertura avvenuta il 2 giugno scorso, l’Istituto museale del MiBACT ha introdotto l’obbligo di prenotazione e di acquisto dei ticket online. A seguito di un periodo di sperimentazione, reso necessario dalle misure anti Covid 19 e dall’impossibilità di prevedere gli sviluppi dell’emergenza epidemiologica, la Reggia di Caserta e Opera Laboratori Fiorentini hanno ulteriormente semplificato il sistema di prevendita e prenotazione dei biglietti sulla piattaforma TicketOne, raggiungibile al link https://www.ticketone.it/artist/reggia-caserta/reggia-di-caserta-1818672/.
Da ottobre i biglietti per la visita al solo Parco Reale (INTERO PARCO) non saranno più soggetti al contingentamento per fasce orarie. Resta l’obbligo di prenotazione, ma coloro che intendono godersi solo il Museo verde non dovranno selezionare più l’orario di ingresso. Collegandosi al sito di prevendita raggiungibile dal link https://www.ticketone.it/artist/reggia-caserta/reggia-di-caserta-1818672 dovranno semplicemente selezionare, oltre alla data, “INTERO PARCO”. Potranno effettuare la loro visita nel corso della giornata prescelta, in considerazione degli orari dell’Istituto. Le informazioni sugli orari sono disponibili sul sito istituzionale al link https://www.reggiadicaserta.beniculturali.it/info/#parcoreale
Per gli abbonati, dalla scorsa settimana, è stato già eliminato l’obbligo di prenotazione per accedere da corso Giannone (in automatico per i possessori degli abbonamenti sottoscritti dopo giugno, a seguito di “conversione” per tutti gli altri). Resta l’obbligo se si vuole entrare da piazza Carlo di Borbone.
Per i biglietti che includono la possibilità di visita degli Appartamenti Reali (INTERO PARCO + APPARTAMENTI – e quelli inclusi nelle opzioni di acquisto e ridotti – GRATUITO, RIDOTTI CITTADINI EU 18/24 anni, ARTECARD), permane l’obbligo di prenotazionee il contingentamento per numeri e fasce orarie. La misura è indispensabile in considerazione della dimensione degli spazi e della necessità di tutelare la salute del personale e dei visitatori. In fase di prenotazione sarà, quindi, necessario selezionare l’orario di ingresso. Non sarà permesso accedere in un orario differente.
Per tutti, tuttavia, è stato eliminato l’obbligo di scelta tra uno dei due accessi (piazza Carlo di Borbone e corso Giannone). L’acquisto del biglietto consentirà al visitatore di entrare, indistintamente, da uno dei due.
Si ricorda che tutti gli aventi diritto alla gratuità devono prenotare online il loro biglietto (persone diversamente abili e loro accompagnatori, insegnanti e altri – tutte le agevolazioni sono consultabili sul sito istituzionale al seguente link https://www.reggiadicaserta.beniculturali.it/agevolazioni-ingresso) selezionando sulla piattaforma TicketOne “GRATUITO” e presentando all’ingresso la documentazione comprovante il diritto. Per i possessori di ArteCard (gratuito o ridotto), che possono accedere esclusivamente dall’ingresso di piazza Carlo di Borbone, permane l’obbligo di prenotazione e il contingentamento per numeri e fasce orarie. I possessori di 18app possono acquistare il loro biglietto qui https://www.ticketone.it/campaign/app18/
A ciascuna prenotazione sarà associato un codice. Non è necessario stampare il biglietto, è possibile mostrarlo tramite smartphone. Il biglietto non utilizzato non sarà rimborsabile.
Per la richiesta di informazioni o gruppi organizzati e scuole è possibile contattare Opera laboratori Fiorentini al numero 0823448084. Per prenotazione di gruppi il numero è 081 18658177 (LUN-VEN 9.30-18.00) o inviare una mail all’indirizzo info@tosc.it. I gruppi in visita possono essere composti da max 10 persone (guida inclusa) agli Appartamenti Reali; max 16 persone (guida inclusa) al Parco Reale. I gruppi con un maggior numero di componenti saranno tenuti a dividersi all’ingresso.​

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6803 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Cambio al vertice UnAcli, passaggio da Dattilo a Dello Siesto

Maria Beatrice Crisci «Associazioni in rete, lo Sport protagonista del cambiamento nel Territorio Casertano». Questo il tema del X Congresso Provinciale dell’Unione Sportiva Acli di Caserta ospitato sabato scorso nella

Attualità

Casal di Principe, Susanna Camusso a Casa don Diana

Mercoledì 12 ottobre il segretario generale della Cgil Susanna Camusso sarà a Casa don Diana, bene confiscato alla camorra a Casal di Principe, gestito dal Comitato don Peppe Diana. Alle ore 19

Attualità

E’ Festa dell’Europa. Alla Jean Monnet incontri tra cultura e musica

Luigi D’Ambra Il 9 maggio è celebrato in tutti gli Stati membri come giornata dell’Europa, in ricordo della dichiarazione del 9 maggio 1950 del ministro degli esteri francese Robert Schuman,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply