Sicurezza degli edifici. Marino chiama gli ordini professionali

Sicurezza degli edifici. Marino chiama gli ordini professionali

Il sindaco di Caserta Carlo Marino, ha incontrato il presidente provinciale dell’Ordine degli Ingegneri, Vittorio Severino, accompagnato nell’occasione da diversi colleghi, e i rappresentanti dell’Ordine degli Architetti e dell’Ordine dei Geologi. Argomento dei due appuntamenti è stata la sicurezza e la riqualificazione degli edifici pubblici di proprietà comunale, che, specie dopo il terremoto che ha colpito il Centro Italia, è diventata una delle principali priorità per l’Amministrazione. Proprio su questo tema e sulle misure da adottare in tema di prevenzione, messa in sicurezza e riqualificazione del patrimonio immobiliare comunale è stato deciso di avviare un percorso condiviso tra il Comune di Caserta e gli ordini professionali.

Il primo provvedimento sarà quello di stipulare un protocollo d’intesa tra il Comune e gli ordini su una serie di temi importanti, a partire da quello dello sviluppo di un costante confronto sulle prospettive di crescita della città. L’obiettivo, quindi, è quello di non limitarsi ad intervenire in occasione delle emergenze, ma costruire insieme il futuro della città.

Questo protocollo d’intesa, quindi, dovrà trasformarsi in un vero e proprio tavolo permanente in cui analizzare non solo gli aspetti tecnici e procedurali assieme ad ingegneri, architetti e geologi, ma anche quelli legati alle prospettive di sviluppo della città. Sul fronte della sicurezza degli edifici pubblici Marino ha ascoltato i suggerimenti dei tecnici, mostrando la massima disponibilità a recepire eventuali proposte degli ordini professionali. Stessa apertura è stata manifestata dal primo cittadino in merito agli interventi da effettuare sugli edifici privati, a partire dalla creazione del fascicolo dei fabbricati, considerato uno dei principali provvedimenti da adottare.

“È stato un confronto davvero molto utile – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – e abbiamo gettato le basi per una collaborazione che non si limiterà ad affrontare le situazioni contingenti o di emergenza ma che ci consentirà di programmare in sinergia il futuro della nostra città. Ringrazio i rappresentanti degli ordini professionali, che hanno dimostrato di volersi interessare in maniera attiva a questioni fondamentali per Caserta. Sono certo che, lavorando insieme, riusciremo a dare risposte importanti alla città”.

Fonte. Comunicato stampa

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Food

Caserta, al Prosit 1990 il pranzo come racconto di Natale

(Enzo Battarra) – Prosit! E si brinda affinché il futuro sia migliore, le feste siano piacevoli, il nuovo anno ricco di benessere e di soddisfazioni. Pranzo di Natale al Prosit

Primo piano

Ospedale di Caserta. Michael Sciascia: Che inizi ora la ripresa

Maria Beatrice Crisci – “La mia presenza qui è la testimonianza dell’interesse e dell’attenzione che noi abbiamo per la ripresa della legalità nell’Ospedale di Caserta, che rappresenta uno dei presidi

Attualità

Infanzia e adolescenza. 200 casi di maltrattamenti in famiglia

“L’incontro organizzato dal garante per l’infanzia e l’adolescenza presso il consiglio regionale ci ha messo davanti a una realtà spesso sottaciuta. Accendere un faro su realtà così complicate, come il

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply