Sistema museale, dall’arte di Tariello e Marello al museo civico

Sistema museale, dall’arte di Tariello e Marello al museo civico

-Ecco il programma del secondo ciclo di eventi settembrini del programma pubblico del progetto “Suggestioni medievali e rinascimentali in Terra di Lavoro e nei suoi musei”, previsti da venerdì 8 a domenica 10 settembre 2023. Il progetto è ideato dal Sistema Museale Terra di Lavoro ed è finanziato da Regione Campania (UOD 501201, musei). Il percorso nei sapori del Medioevo “A tavola con Carlo I Anjou”  si terrà venerdì 8 settembre alle 18.30 al Planetario di Caserta  perché  il Museo d’Arte Contemporanea di Caserta è interessato da lavori.  Al Planetario saranno comunque esposte due opere significative del MuseoCome spiega Alfredo Fontanella, curatore scientifico del Museo: «Il nostro museo conserva opere dagli anni 1960 ad oggi. Nonostante si tratti di arte contemporanea alcune opere si richiamano allo spirito del medioevo o del rinascimento. Per esempio: Tariello è da sempre legato a un immaginario molto vicino al sentire degli uomini e delle donne del Medioevo, esposti alle forze della Natura e del Tempo quasi senza protezione; “Finestra Italiana” di Battista Marello (1987) costituisce una parentesi quasi rinascimentale rispetto alla sua produzione scultorea in bronzo di improntata a severità e ascetismo medievali».

Al termine dell’evento sapori si terrà anche una breve visita tematica al percorso museale del Planetario, centrata su alcuni aspetti scientifici del Medioevo.

Sabato 9 settembre alle 10 dal Museo Civico di Maddaloni, inizierà la camminata urbana dal Medioevo al Museo sul tema “Il Medioevo nel borgo della Pescara”, guidato dal Museo Civico per far conoscere le preziose testimonianze dell’epoca più prossime al museo.

Si chiuderà il trittico di eventi con l’altra camminata urbana prevista per domenica 10 settembre alle 10.30 al Parco della Memoria Storica di San Pietro Infine. La distruzione della Seconda Guerra Mondiale ha lasciato comunque i ruderi del borgo medievale abbandonato con le torri di cinta delle mura, le strade e le strutture portanti delle case.

Il programma completo è pubblicato su questa pagina del sito web:

Tutti gli eventi sono gratuiti, ma il percorso nei sapori è soggetto a prenotazione obbligatoria dal sito web a questi link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeTIexU4aqxYWyrHXqD1DLMpNl_GYFiRTfyhvE5fw0sLa5bgA/viewform

Il Sistema Museale Terra di Lavoro è costituito da Comune di Caserta (capofila), dai comuni di Maddaloni, Mondragone, Piedimonte Matese, San Nicola la Strada e San Pietro Infine e dall’Istituto Tecnico Statale Buonarroti di Caserta, tutti proprietari di musei riconosciuti di interesse dalla Regione Campania.

E’ l’unico sistema museale riconosciuto in Regione Campania e in tutto il centro-sud d’Italia.

About author

You might also like

Primo piano

Federico II a Capua, lo stupor mundi secondo Gustavo Delugan

Luigi Fusco – Ritorna al Museo Provinciale Campano di Capua, dopo il successo ottenuto con la mostra Madri, l’artista Gustavo Delugan con una nuova personale intitolata “Federico II”.  Un’esposizione interamente

Spettacolo

Teano Jazz Festival, 25esima edizione al via dall’otto dicembre

Alessandra D’alessandro -Arriva a Teano, in provincia di Caserta, la venticinquesima edizione del “Teano Jazz Festival 2022” con tre appuntamenti da non perdere. Si tratta di una kermesse musicale unica

Primo piano

Teatro di San Carlo, i Maestri del XX secolo sul palcoscenico

-Torna in scena dal 5 al 10 marzo Balletto del Teatro di San Carlo diretto da Clotilde Vayer con un dittico, i Maestri del XX secolo che include due coreografie