Materiche Geometriche. Al Museo Arcos c’è Mario Lanzione

Materiche Geometriche. Al Museo Arcos c’è Mario Lanzione

Claudio Sacco

- Il Museo Arcos di Benevento ospita la mostra dal titolo «Materiche Geometrie». E’ questa la personale di pittura di Mario Lanzione, a cura di Ferdinando Creta e contributo critico di Massimo Bignardi e Francesco Creta. L’appuntamento è per sabato 16 giugno alle ore 17,30.

2016 - Lacerazioni - in-collage, carte veline e acrilici su tavola 150x100 (1)Nella nota si legge: «La ricerca di Mario Lanzione, artista salernitano residente a Benevento da ormai vent’anni, scaturisce dall’incontro tra lo spirito informale e l’ordine geometrico. Da sempre attento allo studio dell’astratto, l’artista opera un’intelligente sintesi delle due grandi ricerche sul tema: l’Informale di Domenico Spinosa e l’Arte Concreta di Renato Barisani. Da Domenico Spinosa, suo maestro d’accademia, e massimo esponente dell’informale napoletano, raccoglie il lirismo fatto di colore e materia, giocando sui piani di luce, attraverso inserti con diverse capacità di assorbire o riflettere l’illuminazione, mentre da Renato Barisani, fautore del Movimento Arte Concreta partenopeo, acquisisce il dato geometrico, essenziale per lo sviluppo della sua ricerca. L’artista di origine salernitana e sannita d’adozione, apre il nuovo programma del Museo Arcos, riaffidato dalla Provincia di Benevento alla cura di Ferdinando Creta per altri tre anni. La mostra Materiche Geometrie, a cura dello stesso Creta con il contributo di Massimo Bignardi, propone una selezione di opere dagli anni Settanta fino alle recenti prove, nelle quali le trasparenze sembrano assecondare un dettato formale improntato da una geometria di piani luminosi, con lo stesso valore cromatico. Un’esperienza – come sostiene Massimo Bignardi – sollecitata da suggestioni attinte ai registri di una certa pittura gestuale quindi di matrice informale, che corre parallela all’altra componente, maggiormente riconosciuta dalla critica, orientata verso un’astrazione geometrica, rispondente a quelle aperture, in ambito nazionale, dalla ritrovata verve di un’astrazione d’impronta concretista.

You might also like

Spettacolo

A Caserta l’estate è da re, c’è un Donizetti giocoso nell’Aperia

Enzo Battarra – Anche il barocco ha un suo rigore. E la dimostrazione è proprio il complesso monumentale della Reggia di Caserta. Qui regna sovrana, è il caso di dire,

Primo piano

Caserta, bye bye cappuccini! La fiaccolata di ringraziamento

(Maria Beatrice Crisci) – I cappuccini vanno via da Caserta. Domenica 28 maggio, a partire dalle ore 20, fiaccole di gioia intrecciata al dolore animeranno il centro cittadino per esprimere il ringraziamento

Attualità

Primo agosto, Sant’Alfonso. Un vescovo intellettuale popolare

Augusto Ferraiuolo* – Una delle caratteristiche fondamentale della santità è che il Santo o la Santa rappresentano, in qualche modo, un esempio da seguire. Di fatto sono degli ideali di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply