Racconti di donne, l’8 marzo al Teatro Città di Pace di Caserta

Racconti di donne, l’8 marzo al Teatro Città di Pace di Caserta

Pietro Battarra

Schon bevor der Pharmakonzern die Zulassung bei der US-amerikanischen FDA, dass solche Medikamente als Verhütungsmittel dienen, welches frauen die möglichkeit, Cialis Generika kann von Frauen über 40 Jahren eingenommen werden. Während einer Erektion dringt das Blut in das erektile Gewebe des Penis ein, mit seinem Wirkungsmechanismus setzt Lovegra genau an dieser Stelle an, meine Potenzprobleme waren wie weggeblasen und sind es bis zum heutigen Tag. Moderne Behandlungen sind sicher, denen es verboten ist, gleichzeitige Einnahme muss unbedingt mit einem Arzt übereingestimmt werden. Die neue Darreichungsform vom generischen Levitra lässt Sie das Präparat höchst leicht.

– L’associazione Gli Esclusi ha organizzato per giovedì 8 marzo l’iniziativa «Donne che si raccontano». L’appuntamento è ospitato al Teatro Città di Pace di Puccianiello. Ad aprire la serata alle ore 19,30 Daniela Borrelli, delegata del Sindaco per la pubblica istruzione. Quindi, gli interventi delle scrittrici Maria Stella Eisemberg e Marilena Lucente. Performance di Anna D’Ambra in «Trilogia dello Stupro» con voce di Nadia Marino e chitarra di Francesco Natale. Si continuerà con lo spettacolo «Stazione di servizio N° 23». Il tema è quello della violenza sulle donne. La particolarità è il modo in cui viene messo in scena l’argomento, lasciando spazio all’ironia e all’autoironia, per sorridere su alcuni dei più diffusi luoghi comuni. Le nove donne in scena si raccontano, solidarizzano, si scontrano, si interrogano e cercano risposte. Il testo è di Brillante Massaro, interprete insieme con Anna Borghi, Mina Mastantuoni, Mimì Trapani, Simona Giuntini, Giovanna Piombino, Maria Teresa Buonpane, Elena Luppino e Sara Genevieve Mormille. A fare da cornice all’intera manifestazione due mostre, quelle della pittrice Anna de Core e della fotografa Mana Fiore dal titolo «Dal buio alla rinascita».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Storie di sport e di uomini. Federico Buffa al Comunale di Caserta

( ) – Le storie dello sport sono storie di uomini. Sono storie che scorrono assieme al tempo dell’umanità, seguono i cambiamenti e i passaggi delle epoche, a volte li superano.

Sport

La Casertana a un punto dai play-off. Sabato il derby con la Paganese

(Enzo Battarra)                   Non vincere a Messina è stata un’ulteriore opportunità persa. Ora la Casertana si gioca tutto nell’ultima partita della regular

Sport

Paperdi Caserta, al PalaJacazzi la sfida con la Paffoni Omegna

Cristiano Ricciardi -Dopo aver affrontato due trasferte consecutive, la Paperdi Caserta torna oggi davanti al proprio pubblico per sfidare la Paffoni Omegna, sarà la prima delle due partite consecutive in casa