A Caserta arriva Sbriciola. Oplà, il vetro si trasforma in sabbia

A Caserta arriva Sbriciola. Oplà, il vetro si trasforma in sabbia

(Luigi D’Ambra) – Sbriciola è un macchinario che tritura il vetro, trasformandolo in sabbia, che successivamente può essere riutilizzata in tanti settori, dall’edilizia al filtraggio e alla depurazione delle acque fino ad arrivare alla realizzazione di piste ciclabili. Oggi 19 aprile è stato presentato alla stampa presso la Sala Giunta del Comune di Caserta nell’ambito delle iniziative utili al potenziamento della raccolta differenziata in città. La macchina è destinata principalmente agli esercizi commerciali, specialmente quelli appartenenti al settore “food & beverage”, ovvero bar e ristoranti ed è capace di triturare circa 2mila bottiglie in un’ora.

All’incontro erano presenti il sindaco di Caserta Carlo Marino, l’assessore all’Ecologia Francesco De Michele, l’assessore alla Programmazione dello Sviluppo Produttivo della Città Emiliano Casale e Gianni Cannata, in rappresentanza della YES – Young Ecology Service, la società che realizza il trituratore. I commercianti interessati dovrebbero acquistare il macchinario, ma avrebbero il vantaggio di una riduzione del 20% su base annua del pagamento della tariffa rifiuti. La società costruttrice di Sbriciola provvederà alla raccolta e allo smaltimento di questa sabbia di vetro, corrispondendo all’Amministrazione Comunale 5 euro per ogni tonnellata di materiale smaltito.

“Continua – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – il percorso per rendere la nostra città sempre più all’avanguardia nel campo della raccolta differenziata. Questa iniziativa è utile sia per l’Amministrazione, che in questo modo è agevolata grazie ad una notevole riduzione dei volumi di vetro prodotti, che per gli esercenti, che riescono a beneficiare di una diminuzione della tariffa rifiuti e a smaltire il vetro in maniera veloce e utilizzando uno spazio estremamente ridotto. Questo strumento, come altri già in campo, può contribuire a garantire una maggiore efficienza e un livello di decoro sempre migliore”.

“Per noi – ha aggiunto l’assessore all’Ecologia Francesco De Michele – questo tipo di iniziative risultano molto utili in quanto aiutano a far crescere ulteriormente il livello di raccolta differenziata. A marzo il dato ha raggiunto il 55% e, considerato che nove mesi fa eravamo fermi al 42%, possiamo dire che abbiamo fatto grandi passi avanti, anche grazie all’azione del mio predecessore, Camillo Federico. Questo dato, però, non rappresenta un punto di arrivo, bensì un punto di partenza. Quella di Sbriciola è un’ottima idea, nata e sviluppata a Caserta, e questo è un elemento che ci rende particolarmente felici”. L’assessore De Michele, poi, ha annunciato che “nel giro di qualche settimana saremo in grado di aprire la terza isola ecologica della città”.

“Siamo veramente lieti – ha dichiarato l’assessore alla Programmazione dello Sviluppo Produttivo della Città Emiliano Casale – di sposare un’iniziativa del genere, che nasce grazie all’intuito di alcuni giovani, capaci di investire in un’attività eco-compatibile e che ha importanti ritorni sul territorio. Il macchinario può essere molto utile agli esercenti, soprattutto a quelli del settore food and beverage, che potranno usufruire di un notevole risparmio nel pagamento della tariffa rifiuti. Dobbiamo comprendere in maniera chiara che i rifiuti costituiscono un’opportunità, una fonte di guadagno e non un costo. Credo che Sbriciola rappresenti un vantaggio per la città, in quanto riduce i volumi e i costi di smaltimento, portando, anzi, anche qualche beneficio economico per l’Amministrazione. Per i commercianti, invece, c’è la possibilità di smaltire il vetro in uno spazio estremamente ridotto e di poter risparmiare in maniera notevole”.

Al termine della conferenza stampa, i responsabili dell’azienda costruttrice hanno effettuato anche una dimostrazione pratica del funzionamento di Sbriciola, provvedendo alla triturazione di alcune bottiglie.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5543 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Campus Salute, a Marcianise la due giorni di prevenzione

Claudio Sacco  – Non si ferma mai la macchina organizzativa del Campus Salute Onlus di Caserta, di cui è responsabile, sin dalla sua costituzione, il dottore Rosario Cuomo, Direttore di

Condividi questo articolo:
Attualità

Il procuratore Roberti alla Summer School

Non ha tradito le attese Franco Roberti, procuratore nazionale Antimafia e Antiterrorismo, intervento, questa mattina (10 dicembre), all’Università per la Legalità e lo sviluppo di Casal di Principe, ambito della

Condividi questo articolo:
Primo piano

Teatro Lendi in fiamme. La solidarietà di Pulcinellamente

“La notizia dell’incendio che ha coinvolto la sala 1 del Teatro Lendi –ci addolora terribilmente perchè interessa uno spazio al quale ci legano decenni di intensi ricordi e di indimenticabili

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply