Vinitaly, la Camera di Commercio propone il made in Caserta

Vinitaly, la Camera di Commercio propone il made in Caserta

(Claudio Sacco) – Il made in Caserta va. Sono oltre 20 mila le persone che hanno visitato gli stand delle 24 aziende vinicole casertane “in mostra” alla 51esima edizione del Vinitaly in corso a Verona.
La soddisfazione del presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone in una nota inviata alla stampa: “Sono numeri importanti che confermano l’interesse verso i nostri vini. Le visite aumenteranno nelle Vinitaly Nugnesgiornate conclusive e sono già tanti i contatti che i nostri espositori hanno avuto con buyer americani ma anche europei con sottoscrizione già di diversi contratti. Il bilancio definitivo ci sarà a conclusione della manifestazione ma già oggi si può dire che hanno funzionato gli investimenti fatti dalla Camera di Commercio per la promozione della vitivinicoltura della provincia di Caserta”.
Con De Simone, e a fianco delle aziende casertane che promuovono vini prestigiosi come il Falerno, noto già agli antichi romani, l’Asprinio o il Pallagrello, sono giunti a Verona anche il presidente di Confindustria Gianluigi Traettino, il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori e il sindaco di Caserta Carlo Marino. “Le eccellenze casertane, dai vini ai prodotti enogastronomici, hanno avuto quest’anno – prosegue De Simone – un’importante cornice rappresentata dalla Reggia e la presenza del direttore Felicori, insieme al sindaco Marino e al presidente Traettino, rafforzato la cosiddetta filiera locale presente a Verona”. Gli espositori casertani hanno ricevuto anche la visita del governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, del delegato regionale all’Agricoltura Francesco Alfieri, del presidente del Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Domenico Raimondo e del consigliere nazionale della FISAR con delega Sviluppo Sud ed Isole Carlo Iacone.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9735 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Macerata Campania, 100 bottari al Festival dei Suoni Antichi

Claudio Sacco -Tutto pronto a Macerata Campania per il Festival dei Suoni Antichi, promosso dall’associazione I Suoni Antichi con il patrocinio della Provincia di Caserta, del Comune di Macerata Campania e dell’Associazione Sant’Antimo

Primo piano

Dante in Cattedrale, una tre giorni di poesia a Casertavecchia

Una iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Caserta per celebrare Dante nella ricorrenza dei 700 anni dalla morte: la lectura Dantis in tre incontri in presenza, il 21 maggio,

Cultura

Parkour. Una parola al mese. Rubrica a cura della Parthenope

(Francesca Brancaccio) – Grattacieli che si ergono imponenti, panchine, palazzi, muretti, ringhiere, cancelli, pareti: per i traceurs, gli atleti che praticano il parkour, rappresentano una sfida continua, il desiderio costante