A piccoli passi, bambini al voto al Real sito di Carditello

A piccoli passi, bambini al voto al Real sito di Carditello

Claudio Sacco

 Reggia di Carditello– Oltre 11mila bambini e ragazzi, di ben 22 scuole del primo ciclo (dalla terza elementare alla terza media) di 16 diversi Comuni della “Terra dei Fuochi”, per il secondo anno consecutivo, andranno al voto con regole concordate, che hanno preso corpo in un regolamento territoriale per la partecipazione studentesca, approvato dagli organi collegiali di tutte le scuole associate. L’appuntamento è per domani mercoledì 23 e giovedì 24 ottobre prossimi. Ogni classe eleggerà due rappresentanti, che svolgeranno le loro funzioni nella classe, entrando anche a far parte automaticamente del Parlamento d’Istituto, che, nella seduta d’insediamento entro due settimane, eleggerà un Presidente e un vicepresidente. Questi, dalle 22 scuole, andranno poi a costituire il Parlamento territoriale, che s’insedierà il 6 dicembre prossimo presso il Real sito di Carditello“.

Nella nota si legge: «Le elezioni costituiscono parte essenziale del percorso “A piccoli passi”, promosso dalla Diocesi di Aversa. Sarà un voto vero, il primo della vita per migliaia di ragazzi. Un voto che produrrà effetti concreti non solo nelle scuole, ma anche nelle comunità. Dallo scorso anno, infatti, i protagonisti di questo reticolo democratico hanno aperto prospettive impensabili: hanno espresso atti d’indirizzo territoriali condivisi, hanno preso posizione nell’assemblea dei sindaci nell’Ato Rifiuti di Caserta, in diversi comuni hanno stabilito intese per relazioni permanenti di ascolto con i sindaci. Con la loro partecipazione si sta attuando un protocollo d’intesa con l’Asl Ce per la prevenzione tiroidea. Pochi giorni fa, il 4 ottobre, nell’area atellana, con il loro impegno, le Comunità scolastiche hanno dato vita a un grande momento di mobilitazione civica, coinvolgendo, in tre cortei poi convergenti verso il parco pubblico Vasca Castellone, migliaia di cittadini.

Con i Comuni disponibili, saranno aperti tavoli di confronto “A piccoli passi” per la soluzione di problemi della città. Problemi veri, non simulati, oggetto di attività didattica ordinaria, saranno presentati, alla fine dell’anno scolastico alle Amministrazioni comunali, sotto forma di osservazioni e proposte. Infatti, questi organi studenteschi sono istituzionali, in quanto istituiti per effetto dell’autonomia scolastica, con deliberazioni degli organi competenti e tenderanno sempre più a occuparsi non solo di questioni interne, ma anche della vita della città e del territorio.

Tutto ciò sarà possibile, perché il percorso è sostenuto da un partenariato sociale territoriale, coordinato dall’Ufficio per la Pastorale sociale della Diocesi. Questi partner s’impegnano a sostenere e supportare, con competenze specifiche, il lavoro degli insegnanti, perché i percorsi didattici possano sempre più misurarsi con la vita e gli interessi della comunità. Così può crescere il dialogo con la cittadinanza, che nelle comunità scolastiche vede l’unico vero luogo d’incontro permanente di dimensione cittadina. Scuole incubatrici d’innovazione sociale, questo il senso della scommessa».

Le elezioni si svolgeranno operando nel solco della testimonianza di vita di Giancarlo Siani, giovanissimo reporter del Mattino, che rappresenta l’idea della ricerca della verità operata con la naturalezza. Non solo. Sarà la figura profetica di un altro giovane, don Peppe Diana, ad ispirare il cammino “A piccoli passi” che vuole essere cammino di pace nelle comunità, per realizzare il “programma elettorale” condiviso dai ragazzi e fatto di tre soli punti: scegli la vita, ama la tua terra, prenditi cura.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8264 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Note di solidarietà a Casertavecchia. Il concerto di Natale

(Beatrice Crisci) – “Aggiungi una nota a tavola” è questo il titolo del Concerto di Natale organizzato per il 10 dicembre alle ore 19 nel Duomo di Casertavecchia. L’evento che sarà

Al PAN la ragazza afgana e altre storie di Steve McCurry

(Mario Caldara) – L’arte può essere definita in diversi modi. È sicuramente uno strumento con cui veicolare emozioni, una sorta di canale preferenziale tra due cuori, quello dell’autore e quello

Salute 0 Comments

Reversibilità e cancro, se ne parla al Belvedere di San Leucio

Luigi D’Ambra – Il Belvedere di San Leucio a Caserta ospiterà sabato 30 settembre alle ore 8,30 il convegno di presentazione della Fondazione DD Clinic Research Institute Onlus. Tema dell’incontro sarà:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply