Adottiamo una panchina, successo per l’evento dell’Antica Dimora

Adottiamo una panchina, successo per l’evento dell’Antica Dimora

Maria Beatrice Crisci -Nella Giornata Internazionale delle Donne anche l’Antica Dimora Santa Maria del Pozzo nel borgo di Pozzovetere ha voluto dare il suo contributo fattivo con l’iniziativa “Adottiamo una panchina”. Evento questo che ha avuto il patrocinio del Comune di Caserta e dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere. Dopo la benedizione della panchina da parte di Don Valentino Picazio, ad illustrare l’iniziativa l’avvocato Giuseppe Cicala, titolare dell’Antica Dimora. Quindi, il saluto dell’amministrazione comunale con l’assessora Annamaria Sadutto, la presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune Antonella Serpico, il consigliere comunale Pasquale Antonucci, il rappresentante del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati Gianmarco Carozza.

Quindi, le letture dei giovani volontari. dell’Unicef, i rappresentanti delle scolaresche intervenute, i Lions, l’Inner wheel e tanti altri. L’evento si è poi arricchito con la partecipazione del gruppo La Barca di Teseo che si è esibito in piazza con una piccola rassegna di balli in onore delle donne. Al termine gli ospiti si sono spostati in Dimora. Ad accoglierli c’era l’architetto Elvira Di Carlo, perfetta padrona di casa. Qui gli intervenuti hanno potuto assistere ad un reading di brani e poesie dal titolo “Donne che si raccontano” organizzato dalle associazioni coinvolte nell’iniziativa.

Tra queste la professoressa Angela Olino presidente della Biblioteca Tifatina, la Compagnia teatrale “Fabbrica Wojtyla” e tante altre testimonianze. Agli ospiti poi è stato offerto un aperitivo con degustazione. Un cocktail dedicato alle Donne preparato per l’occasione dal barman casertano Giacomo Serao e realizzato con il Falerno Rosso Vanvitelliano offerto dall’enoteca “il Torchio” e il famoso liquore Falernum dell’Antica distilleria Petrone di Mondragone. La manifestazione è stata presentata da Melina Cortese. L’Antica Dimora ha poi salutato tutte le donne intervenute con un dono floreale, una piantina di margherite gialle.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9685 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

DiVino Jazz Festival, torna la rassegna con dieci concerti

-Dopo tre anni dall’ultima edizione, ritorna il DiVino Jazz Festival. La XVI edizione della rassegna musicale diretta da Gigi Di Luca si terrà in 5 comuni della provincia di Napoli – Torre Annunziata, Pompei, Ercolano, Santa Maria La Carità e Cercola – dall’8 al 18

Primo piano

Forza Venite Gente, il musical arriva a Un’Estate da BelvedeRe

-Al festival Un’Estate da BelvedeRE va in scena il musical “Forza Venite Gente”. Martedì 11 luglio, al Belvedere di San Leucio a Caserta, nell’ambito dell’ottava edizione del festival diretto da Massimo Vecchione e organizzato

Primo piano

Liberforum a Caserta, si presenta il romanzo di Donato Cutolo

Pietro Battarra –  Sarà presentato sabato 21 aprile alle ore 17,30 presso Liberforum, il cenacolo letterario che ha sede nei locali di via Caduti sul Lavoro a Caserta, dove c’è oggi