Alla scoperta di Gioacchino Murat, convegno della Parthenope

Alla scoperta di Gioacchino Murat, convegno della Parthenope

(Claudio Sacco)

– Ancora Gioacchino Murat al centro dell’interesse della città partenopea, ma questa volta a essere studiati sono gli aspetti ancora sconosciuti del leggendario personaggio, generale francese, re di Napoli e maresciallo dell’Impero con Napoleone Bonaparte. Al via, infatti, lunedì 5 giugno presso Villa Doria D’Angri un importante convegno dal titolo “Aspetti inesplorati del periodo murattiano”.

È l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, in collaborazione con il Centro Studi di Arte e Cultura di Napoli “Sebetia-Ter” e con il patrocinio morale della Regione Campania, dell’Institut Français, della Società Italiana dei Francesisti (SIDEF), della Fondazione Valenzi e del Centro europeo di informazione cultura cittadinanza (CEICC) del Comune di Napoli, a organizzare questo simposio che “muove dalla necessità di riscoprire e rivalutare le radici della città di Napoli, per veicolare l’attenzione pubblica ad ampio spettro; suo obiettivo principe è approfondire alcuni aspetti noti della figura di Gioacchino Murat, del suo entourage e della sua epoca, ma che non siano stati ancora opportunamente indagati”, spiega Carolina Diglio, professore ordinario di Lingua e Letteratura Francese presso il famoso ateneo campano nonché promotrice delle ricerche alla base di tale convegno. Del resto, tale generale francese, nato a Labastide-Fortunière nel 1767 e morto a Pizzo Calabro nel 1815, rappresenta una figura chiave nella storia partenopea: maresciallo dell’Impero di Napoleone Bonaparte, egli fu soprattutto re di Napoli nel corso di quel preciso momento storico passato alla storia come “Decennio francese” (1808-1815). Promotore della trasformazione urbanistica della città oltre che di numerose riforme quali l’abolizione della feudalità, la confisca della manomorta ecclesiastica e l’introduzione del Codice Civile, Gioacchino Murat portò a Napoli e nel resto del Mezzogiorno italiano una decisiva ventata di modernità.

Le linee di ricerca cui la manifestazione scientifica sono ad ampio spettro spaziano dalla storiografia alla storia dell’arte, dalla politica all’economia, dall’urbanistica al costume e finanche alla musica. Estremamente pertinenti sono gli studi di taglio terminologico afferenti diversi domini – dalla moda, all’arte e all’arredamento – che prevedendo altresì l’analisi del discorso fondata su testi autentici dell’epoca, oltre a lavori che illustrano la eco di tale periodo storico nella stampa europea.

Le relazioni saranno tenute da docenti e ricercatori delle Università di Napoli “Parthenope”, “Federico II” e “L’Orientale”, oltre che da eminenti rappresentanti della cultura nazionale.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9694 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Tutti in carrozza! Torna l’appuntamento con il Reggia Express

-Raggiungere la Reggia di Caserta su un treno storico e godersi la visita al Complesso vanvitelliano con un biglietto a prezzo speciale. Torna sabato 6 maggio l’appuntamento con il Reggia

Comunicati

Confindustria Giovani Caserta, il presidente è Pasquale Lama

Pasquale Lama, 37 anni, aversano, titolare dell’azienda Eris srl, operante nel campo dei servizi alle imprese nell’ambito della salute, della sicurezza e dell’ambiente è il nuovo Presidente del Gruppo Giovani

Comunicati

Villa Giaquinto, raccolta arance dei minori stranieri del Cidis

-I minori stranieri non accompagnati questa mattina in villa Giaquinto per partecipare alla raccolta delle arance. Anche quest’anno. Si tratta infatti di un appuntamento ormai consolidato, organizzato dai volontari del comitato per Villa Giaquinto, al