Alta moda alla Reggia di Caserta, fashion show per Del Prete

Alta moda alla Reggia di Caserta, fashion show per Del Prete

Maria Beatrice Crisci 

michele del prete 2018Un’atmosfera incantevole e unica quella che ha fatto da cornice alla serata organizzata dallo stilista casertano Michele Del Prete per presentare la nuova collezione spring summer. Location d’eccezione il vestibolo superiore della Reggia di Caserta che ben si è prestato al tema scelto per l’evento: “Fashion Show”. Qumoda- atea - telethonesto appuntamento è ormai diventato un evento molto atteso e si ripete costantemente alla vigilia del Natale. Non è stata una semplice sfilata incastonata in un luogo magico, ma un evento nell’evento che ha avuto come protagoniste non solo la moda e la bellezza degli abiti, ma anche la bellezza architettonica di un bene patrimonio dell’umanità, la bellezza delle modelle e dei modelli, la bellezza delle donne. E sì, perché quella di ieri era una giornata importante: il défilé si è infatti tenuto in una data non casuale, ma che è coincisa con la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un’occasione per non dimenticare, per riflettere e per sensibilizzare. A suggellare la ricorrenza l’artista M’Barka Ben Taleb, grande amica dello stilista, che a cappella ha cantato un testo sulle donne. Ad affiancarla il regista e attore Michele Casella.  E poi un’altra amica di Michele Del Prete è venuta a portare la sua testimonianza vista la particolare giornata, la principessa Irma Capece Minutolo, presidente della Lega Italiana per la Lotta all’Alienazione Parentale, Lilap. Con lei, gli avvocati Luigi Riccitiello, presidente della Commissione Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati Napoli Nord, e Nicola Todisco, responsabile legale Lilap.

m'Barka ben talebE poi, tra il pubblico il “posto occupato”, un gesto dedicato a tutte le donne che a causa di violenza hanno perso la vita. A testimoda - antea - premiazionemoniare l’impegno l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Caserta Mirella Corvino e Drusilla De Nicola per Spazio Donna. Anche quest’anno la sfilata è rientrata tra le iniziative per la raccolta fondi di Telethon. Nel corso della serata, tra tutti coloro che hanno dato un contributo alla storica fondazione che lotta contro le malattie genetiche, è stato estratto a sorte un abito della linea “Michele Del Prete Haute Couture”. A rappresentare l’associazione a Caserta Melina Cortese. Sul palco con lei alcuni ricercatori del Tigem di Pozzuoli, il centro moda michele del preteall’avanguardia per la ricerca delle malattie genetiche, i dottori Raffaele Castello, coordinatore provinciale fondazione Telethon, Carlo Pilotti e Francesca Lanna. “La bellezza – aveva anticipato lo stilista ad Ondawebtv – è il mood della mia nuova collezione spring summer, la bellezza del corpo e quella dell’anima non devono essere mai violate o deturpate. Ruches di chiffon e di georgette avvolgono nelle strutture gli abiti in mikado, gazar e tripla organza. Colori che dal bouganville si mescolano ai rosa e ai rubini, incorniciati ed enfatizzati da ricami di cristalli e paillettes che illuminano scintillanti sete. Linee sinuose, sexy senza eccessi, che ogni donna può indossare e fare propri come una seconda pelle”. Tra il pubblico il sindaco di Caserta Carlo Marino, l’assessore alla Cultura Tiziana.  Petrillo. A curare il backstage della serata Melka Beauty Academy.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6252 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

ZTL a Caserta, il Sindaco al summit con i commercianti

Oggi, nel pomeriggio, il sindaco di Caserta Carlo Marino ha incontrato una delegazione di commercianti operanti su corso Trieste. Al centro dell’appuntamento, cui hanno partecipato anche l’assessore comunale Franco De Michele, il

Primo piano

Perso il ballottaggio, Ventre incontra i giornalisti

Riccardo Ventre incontrerà la stampa alle ore 11,30 di lunedì 20 giugno presso il proprio comitato elettorale di via Alois 19/21, per analizzare il risultato elettorale del turno di ballottaggio,

Primo piano

Sei David a “Indivisibili”, Caserta sempre più “piccola Atene”

(Enzo Battarra) – Sei statuette alla 61esima edizione dei David di Donatello per “Indivisibili”, una storia che nasce in provincia di Caserta. Innanzitutto perché il regista è il casertano Edoardo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply