Amore amaro, il Buon Pastore apre ad Antonella Palermo

Amore amaro, il Buon Pastore apre ad Antonella Palermo

(Beatrice Crisci) – “Sono contenta di tornare a Caserta e di riaffrontare, grazie a una comunità attenta alle questioni sociali come quella guidata da don Antonello, un tema così complesso come l’educazione al sentimento”. E’ Antonella Palermo, scrittrice e giornalista, a parlare. Lo fa alla vigilia della presentazione del suo romanzo d’esordio “Veronica, solo l’amore non basta”. L’atteso appuntamento è per domani lunedì 31 ottobre alle ore 19 al Buon Pastore di Caserta. “La violenza di genere – aggiunge la scrittrice a Ondawebtv – è un problema che va affrontato prima di tutto sul piano culturale: le donne e gli uomini di domani sono le ragazze e i ragazzi di oggi. Dobbiamo evitare che diventino vittime e carnefici e lo possiamo evitare insegnando loro il giusto approccio all’affettività, alle relazioni con l’altra/o. La storia di Veronica e Ludovico ci consegna uno spaccato molto diffuso: lui che confonde l’amore con il possesso e con la gelosia, lei che rinuncia a piccole grandi scelte personali come atto d’amore. Ma l’amore è gioia, non certo sacrificio o prevaricazione. E questo dobbiamo impararlo tutti, donne e uomini”.

Quindi, la scrittrice, attualmente segretario comunale in Lombardia, evidenzia: “Fino a qualche tempo fa, quando si parlava di violenza sulle donne ci si ritrovava a incontri tutti al femminile, come se fosse solo un nostro problema. Oggi, per fortuna, sempre più uomini mostrano consapevolezza e attenzione a questo tema. E’ un buon inizio, ma il lavoro da fare è ancora tanto e i fatti di cronaca, purtroppo, ce lo ricordano costantemente”.

A confrontarsi con l’autrice domani ci saranno con il parroco don Antonello Giannotti, Rossella Calabritto, avvocata impegnata in politica e nel sociale, il magistrato Raffaello Magi nonché l’avvocata e politica Rosa Suppa. Sarà poi Mara Donesi, dirigente dell’Agenzia delle Entrate di Napoli, appassionata relatrice del libro già all’evento ospitato al Manzoni, a moderare l’incontro. Sarà invece affidata alla giovane Dafne Rapuano la lettura di alcuni passi selezionati che intervalleranno e arricchiranno la discussione.

 

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8562 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Da Nicola Pedana l’infinito senso dell’arte di Vittorio Messina

(Maria Beatrice Crisci) – Rimarrà aperta fino al 22 maggio prossimo la mostra «In un certo senso infinito» di Vittorio Messina inaugurata il 25 marzo scorso presso la sede di

Comunicati 0 Comments

Università Vanvitelli. La Jean Monnet ospita il Nobel Essid

Claudio Sacco -Lunedì 17 febbraio ore 10 presso l’aula 3 del Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, Viale Ellittico 31, Caserta, si terrà

Cultura 0 Comments

Al Museo Civico di Maddaloni riflettori sulla storia

(Claudio Sacco) – Sarà il Museo Civico di Maddaloni ad ospitare giovedì 23 marzo alle 17,30 la cerimonia d’inaugurazione della mostra “Aspetti di vita maddalonese dall’Unità d’Italia alla Seconda Guerra

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply