Aversa. La Diocesi celebra Giornata Mondiale del Migrante

Aversa. La Diocesi celebra Giornata Mondiale del Migrante

La diocesi di Aversa ci riprova: dopo aver calendarizzato la celebrazione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato per lo scorso 27 settembre, l’Ufficio Migrantes si vide costretto ad annullare l’evento a causa delle pessime condizioni metereologiche.

La giornata non venne annullata ma solo rinviata a data da destinarsi: stavolta il maltempo non dovrebbe impedire lo svolgimento della 106.ma edizione Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che sarà vissuta domenica prossima 11 ottobre a partire dalle ore 17,30 presso il Santuario di Sant’Antimo P.M.

Il momento di dialogo e preghiera ha l’obiettivo di rimarcare l’attenzione verso i temi della migrazione e dell’accoglienza, ma anche di stimolare la riflessione sui temi che ogni anno Papa Francesco mette al centro del suo messaggio, diffuso proprio in occasione della Giornata. Quest’anno il tema scelto dal Sommo Pontefice, “Come Gesù Cristo, costretti a fuggire”, riguarda la drammatica problematica degli sfollati interni, muovendo dunque dall’esperienza di Gesù sfollato e profugo assieme ai suoi genitori.

“L’attuale situazione dei migranti è resa ancora più difficile dalla piaga della pandemia”, ha osservato don Evaristo Rutino, direttore dell’ufficio diocesano Migrantes. “Non si può lasciar fuori nessuno, impossibile pensarla diversamente. D’altro canto nella fase più acuta della pandemia siamo stati richiamati a preoccupazioni e timori comuni, ricordandoci che nessuno si salva da solo”. 

Preceduta dalla veglia di preghiera dello scorso 17 settembre presso la Parrocchia Sant’Antonio in Caivano, la Giornata di domenica 11 ottobre 2020 avrà inizio alle 17,30; all’accoglienza seguirà un incontro di riflessione e testimonianza; l’evento si concluderà alle ore 19,00 con la Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Angelo Spinillo.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6803 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Luci accese al Teatro Comunale, ma l’apertura è solo simbolica

Maria Beatrice Crisci – “Facciamo luce sul Teatro!”. Lunedì 22 febbraio, dalle 19.30 alle 21.30, anche il Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta, come altri del Teatro Pubblico Campano, aprirà

Comunicati

Caserta. Dieta Mediterranea, se ne parla al liceo Manzoni

Comunicato stampa Reimparare a nutrirsi in questi mesi di ‘Fase 2’ dell’emergenza coronavirus. Anche perché nulla sarà come prima: la pandemia ha modificato sin da subito i nostri comportamenti, il

Cultura

Parete. Fragola Art Festival. I racconti e i balli della tammorra

Maria Beatrice Crisci – «I racconti e i balli della tammorra» è l’appuntamento in programma per mercoledì 24 aprile alle ore 20,30 in piazza Berlinguer, nel centro storico di Parete.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply