Calato il sipario sulla rassegna Le vie dell’Eremo

Calato il sipario sulla rassegna Le vie dell’Eremo

E’ finita a suon di pizzica e tammorra questa quarta edizione de “Le Vie dell’Eremo”. Ieri sera infatti Tonia Cestari e i Lillialè hanno animato la serata offrendo al pubblico dell’ultima serata della kermesse, curata da Pierluigi Tortora, un mini programma musicale che ha divertito tutti nella piccola chiesa, piena di persone nell’unica aula mendicante e nel piano del matroneo interno.

Si è conclusa così la rassegna con un’altra chicca offerta dagli organizzatori del festival: il premio dell’Eremo assegnato a Roberto De Francesco e consegnato alla sorella Ortensia, pluripremiata customista di scena, che ha raccontato aneddoti divertenti sui primi passi fatti dal fratello nel mondo dello spettacolo, insieme ad altri casertani d’eccellenza come Toni Servillo.

Per questa edizione, c’è stata la massima soddisfazione degli organizzatori, quali Luana Cavazzuti, il parroco di Casola (e dell’eremo) don Valentino Picazio e dal direttore artistico della kermesse Pierluigi Tortora. Alla rassegna hanno partecipato, nella prima serata, anche il Sottosegretario ai Beni Culturali e al Tursimo Antimo Cesaro, e il cast del film Gramigna, incluso il regista Sebastiano Rizzo e l’attore Enrico Lo Verso.

Allo stesso modo soddisfatti anche gli artigiani casertani che in queste serate hanno esposto nel bellissimo spazio antistante l’eremo i propri prodotti. Come l’intagliatore, scultore ligneo Pasquale Di Matteo, di Maddaloni, e i titolari della Masseria Picone, di Castel Campagnano, celebri per il grande allevamento di lumache, da cui la realizzazione di diversi prodotti (come il formaggio di lumaca!).

Fonte: Comunicato stampa

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9571 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Musica antica, il festival si chiude nella Basilica di Sant’Angelo in Formis

Tiziana Barrella -Sant’Angelo in Formis, territorio ricco di proposte culturali e commemorative di usanze originarie, ancora una volta realizza un’ammirevole iniziativa volta a diffondere, attraverso la musica sacra antica, la

Comunicati

Per terra e per mare. Gli Etruschi di frontiera tra mobilità e integrazione

-Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano ha aperto apre al pubblico la mostra “Per terra e per mare. Gli Etruschi di frontiera tra mobilità e integrazione”. L’esposizione visitabile fino al

Attualità

NewHope, Caserta ha un grande cuore. Lo dimostra con gusto

Claudio Sacco – Il grande cuore di Caserta si è ritrovato in una fredda mattina di dicembre al Bar Serao a Caserta per l’evento di beneficenza in favore della cooperativa