Capua, insieme a passeggio per dire no alla violenza di genere

Capua, insieme a passeggio per dire no alla violenza di genere

Tiziana Barrella -“Insieme calpestiamo la violenza di genere” questo è lo slogan della passeggiata di 6 km non cronometrata organizzata per la giornata di sabato 9 marzo, in contemporanea, dalla associazione francese Sine Qua Non e dalla associazione casertana DifferenteMente, che si occupa da tempo di diritti umani. La manifestazione partirà alle 18.00 da Piazza Dei Giudici, Capua, lo storico comune campano attraversato dal Volturno e considerato una delle più grandi città dell’antichità. Molte sono le associazioni che hanno aderito per manifestare, attraverso la propria presenza e partecipazione, il proprio dissenso verso un fenomeno che purtroppo registra numeri elevatissimi di vittime e produce devastanti effetti collaterali, anche su minori e famiglie d’origine della vittima. La violenza di genere è un problema mondiale che affonda le sue radici in un passato, per certi versi, nemmeno così lontano. In Italia ad esempio, fino a qualche anno fa, un reato come lo stupro, veniva legittimato dal matrimonio riparatore, oppure, l’omicidio di una donna che si era “macchiata” del  tradimento del partner legittimo, veniva attenuato con l’inflizione di una pena meno severa poichè giustificato da motivi “di onore”. Ma queste non erano le sole differenze ed illogicità di un sistema giuridico e giudiziario che oggi farebbe arricciare il naso in senso di disappunto; facevano parte della quotidianità, alcuni strumenti di correzione – vere e proprie forme di violenza coniugale – che esponevano le donne ad abusi oggi inimmaginabili e che evidenziavano, come la coppia probabilmente fosse in alcuni casi, solo un motore propulsivo per  la società in termini di incremento demografico. Nonostante la modernità e le lotte  del passato, cronaca e dai dati Istat, ci evidenziano come il percorso sia ancora lungo ed ancora molti sono i limiti da superare.

Secondo gli psicologi dello sport, quando c’è uno sforzo fisico può entrare in gioco la resilienza e la tendenza ad abbattere le proprie barriere come superamento degli ostacoli, la passeggiata non cronometrata vuole proprio mostrare come lo sport possa essere un importante momento  aggregante, dove  uomini e donne camminano insieme per una finalità comune. Un  cammino attraverso un percorso che si articola nelle vie storiche della città e che consente simbolicamente di ricordare  da dove si è partiti – guardando anche quelli che sono stati gli errori del passato – e ciò si può costruire insieme muovendosi nella stessa direzione. Aderendo all’evento si ha l’opportunità anche di sostenere l’organismo Onu Femme, ente delle Nazioni Unite, nato per sorreggere l’uguaglianza di genere e collaborare con i governi al fine di garantire uguali standard di tutela, di sviluppo e di integrazione delle donne in ogni realtà . La  camminata non cronometrata ha ottenuto il patrocinio del Comune di Capua e la partecipazione di molti organismi: Centro Universitario Sportivo Caserta, Camera Minorile di Santa Maria Capua Vetere, Osservatorio Giuridico Italiano, Risvegli culturali, Inner Wheel Caserta Terra di Lavoro, Inner Wheel Capua Antica e Nova, MGA Campania, Arte Donna, Meritocrazia Italia, Fidapa Sez. Di Caserta, Dinamika outdoor, New Power Casagiove, Cammino Sez. Di Santa Maria Capua Vetere, Kriya Studio.  

About author

Tiziana Barrella
Tiziana Barrella 113 posts

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere. Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano. Segue numerose attività formative per alcune Università italiane. Svolge docenza e formazione per enti pubblici, privati e università. Profiler e studiosa di criminologia e psicologia comportamentale, nonché specializzata già da anni, nello studio della comunicazione non verbale e del linguaggio del corpo, con una particolare attenzione rivolta al significato in chiave criminologica delle azioni eterolesive ed autolesive, necessarie per la redazione di un profiling.

You might also like

Primo piano

Accademia Palasciania, al Palazzo Fazio al via il Festival

-A Capua e dintorni, dal 13 aprile 2023 al 9 febbraio 2024 l’Accademia Palasciania terrà il XV festival-laboratorio palascianiano di scienza, filosofia, poesia, gioco e umana armonia «Omnia palco sacra. I “Quindici”

Primo piano

Croce Rossa, a Caserta il via le Gare Nazionali di Primo Soccorso

Maria Beatrice Crisci -Con la sfilata dei Volontari della Croce Rossa Italiana dal piazzale della Reggia al cortile interno ha preso il via ieri pomeriggio la grande manifestazione delle Gare

Primo piano

Clendy Aversa, turno infrasettimanale in trasferta

Ora o mai più. Non sono più ammessi errori e serve solamente la vittoria. La Clendy Aversa è arrivata ad una fase cruciale del proprio campionato e dopo cinque sconfitte