Carlo Cracco e la Reggia di Caserta, il gusto di essere unici

Carlo Cracco e la Reggia di Caserta, il gusto di essere unici

Maria Beatrice Crisci

Cracco, Marziale, show cooking“Be Unique”, ovvero l’essere unico, mostrare tutta la propria personalità. È quanto ha fatto sicuramente lo chef stellato Carlo Cracco nella serata esclusiva organizzata da Selezione Auto alla Reggia di Caserta. Non solo uno show cooking all’interno dello straordinario Palazzo vanvitelliano, ma una sorta di lezione magistrale di cultura gastronomica. Affiancato in questo da un’altra stellata, la chef casertana Rosanna Marziale.

Unico Carlo Cracco, unica Rosanna Marziale, ma unica anche la sontuosa Reggia di Caserta, e unica Selezione Auto di Caserta, concessionaria ufficiale di Mercedes-Benz, che ha presentato così la prima tappa di “Be Unique”, un ciclo di eventi sul territorio casertano che si susseguiranno per tutto il 2017.

Cracco show cookingIl “professore” Carlo Cracco, in rigorosa tenuta da chef, ha usato come pulpito i fornelli e ha condotto con maestria il suo show cooking, regalando agli invitati la possibilità di assaggiare il suo piatto di eccellenza, un risotto mantecato coniugato con la mozzarella e condito con l’estratto di pomodorino del piennolo. Inosmma, lo chef è stato molto strategico, interfacciando la scuola milanese del risotto con alcune tipicità del territorio casertano e campano in genere. Ecco allora il riso sposarsi con la mozzarella, accuratamente pretrattata, e prendere ulteriore sapore e colore grazie al rosso del pomodorino vesuviano. È nato così un gustoso flirt tra la cucina meneghina e la Campania Felix.

Il tutto è avvenuto con l’interazione e la partecipazione dell’altra “stella” della serata, Rosanna Marziale del ristorante “Le Colonne Marziale” di Caserta. È stata lei a preparare gli altri squisiti piatti serviti durante la serata. E il pubblico ha apprezzato, a partire dal sindaco della città vanvitelliana Carlo Marino. Presenti per Confindustria Caserta sia il presidente Gianluigi Traettino sia il responsabile della Sezione Turismo Vincenzo Moriello.

L’evento è stato organizzato dall’Agenzia Kidea.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9731 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Stile

L’Alta Moda di Michele Del Prete premiata a Paestum 2019

Maria Beatrice Crisci  – Una atmosfera magica ha fatto da cornice alla sesta edizione del premio Fashion in Paestum 2019. Tra le eccellenze campane premiate lo stilista Michele Del Prete. Location dell’evento

Primo piano

Metti la salute in tavola! Si sta tutti seduti a parlare del cibo

Marcellino Monda * – Il sedersi a tavola è uno dei gesti più socializzanti che esistono. Tante dichiarazioni di amore si fanno durante un tête-à-tête a ristorante, le amicizie si consolidano

Primo piano

Ucraina a Teatro. Galimberti in città con la Fabbrica Wojtyla

-Tempi di Guerra. Sarà Umberto Galimberti il testimonial d’eccezione del simbolico abbraccio tra una famiglia ucraina e una famiglia russa a Caserta organizzata da Fabbrica Wojtyla con il sostegno del Vescovo benemerito monsignor Raffaele Nogaro.