Caserta. Al Teatro Comunale va in scena Fronte del porto

Caserta. Al Teatro Comunale va in scena Fronte del porto

Pietro Battarra

– Al Teatro ComunSchermata 2019-02-12 alle 22.48.03ale di Caserta arriva il prossimo fine settimana «Fronte del porto» di Budd Schulberg con Stan Silverman traduzione e adattamento Enrico Ianniello. Con Daniele Russo, anche Antimo Casertano, Orlando Cinque, Sergio Del Prete, Francesca De Nicolais, Vincenzo Esposito, Ernesto Lama, Daniele Marino, Biagio Musella. L’appuntamento per sabato alle ore 20.45 e domenica 17 febbraio alle ore 18. A presentare lo spettacolo è la Fondazione Teatro di Napoli/Teatro Bellini e il Teatro Stabile di Catania. Le scene sono di Alessandro Gassman costumi Mariano Tufano.

Dopo lo straordinario successo di Qualcuno volò sul nido del cuculo sul palco del Teatro Bellini prende vita un’altra “storia cinematografica”, quella di Fronte del porto. Stavolta Alessandro Gassmann dirige Daniele Russo e altri 10 attori in una riscrittura in cui Enrico Ianniello fonde le suggestioni del testo originale con quelle dei poliziotteschi napoletani degli anni ‘80.

Schermata 2019-02-12 alle 22.48.12Assistiamo a una storia ambientata nella Napoli di 40 anni fa che gioca, dal punto di vista formale, con le musiche dei film, con i colori sgargianti della moda, con i riferimenti culturali di quegli anni in cui, dice Ianniello, «la città stava cambiando pelle nella sua organizzazione criminale, gli anni del terremoto, gli anni di Cutolo.

Anni in cui il porto era sempre di più al centro di interessi diversi, legali e illegali». Sulla scena la storia prende vita tra la baraccopoli di Calata Marinella, la Chiesa del Carmine, il molo Bausan, la Darsena Granili e l’avveniristica Casa del Portuale di Aldo Rossi.

Uno spettacolo che sarà capace di restituirci la forza della storia, facendoci immedesimare nelle intense e rabbiose relazioni tra i personaggi che la popolano, raccontate con la cifra inconfondibile di Alessandro Gassmann, che sottolinea: «Come già avvenuto per Qualcuno volò sul nido del cuculo, anche in questo caso la scelta è caduta su un testo ed una tematica che mi coinvolgono profondamente e che portano verso una ricerca di libertà faticosa. Ricostruiremo la vita del porto, le vite degli operai, i loro aguzzini, attaccandoci ai suoni, ai rumori, ai profumi ed alla lingua di questa città».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8275 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Aversa va verso il Millennio, nel 2022 l’inizio delle celebrazioni

È stata approvata, su proposta dell’assessore alla Cultura del Comune di Aversa Luisa Melillo, la delibera che assume la data del 2022 come inizio ufficiale delle celebrazioni per il Millennio

Come eravamo, nel libro di Luca Palermo gli anni 70 a Caserta

Claudio Sacco – È per venerdì 15 giugno alle ore 18,30 la presentazione del volume di Luca Palermo «Caserta 70. Movimenti artistici in Terra di Lavoro». L’evento si terrà presso

Spettacolo 0 Comments

FaziOpenTheater, a Capua la prima rassegna firmata Iavazzo

Pietro Battarra – «FaziOpenTheater» è la Prima Rassegna Nazionale di teatro, danza e arti Performative, ideata e diretta da Antonio Iavazzo. A Palazzo Fazio a Capua la presentazione del cartellone

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply