Chiesa NS di Lourdes, al via il percorso di formazione civica

Chiesa NS di Lourdes, al via il percorso di formazione civica

Redazione – Un incontro-dibattito di cittadinanza attiva molto interessante quello tenutosi ieri sera presso la Sala “Acutis” della Parrocchia Nostra Signora di Lourdes di Caserta. L’iniziativa è stata promossa da Don Antonello Giannotti, instancabile anima capace di fare incontrare questioni, cittadini e possibilità. L’occasione è stata la presentazione del percorso di formazione civica dal titolo: Periferie al Centro per la rinascita della città. Quali azioni per contrastare la povertà educativa, sociale ed economica? «Partendo dai fatti – si legge in una nota – ovvero dai risultati emersi nella I fase della Formazione civica, attivata fino a giugno’23, che continuerà da venerdì 15 dicembre, sono state analizzate le proposte emerse dal Corso e da un sondaggio online ai fini di una collaborazione sistemica con le Istituzioni del territorio, Amministrazione comunale, Questura, e non solo. In sintesi, le proposte emerse: programmazione partecipata, informazione più diretta e chiara, comunicazione condivisa efficace ed efficiente da parte delle Istituzioni, spazi pubblici per il sociale, per il tempo libero, per la Sicurezza e per le questioni di genere». Presenti ieri sera, come Referenti istituzionali, il Questore di Caserta, Andrea Grassi e, per l’Amministrazione comunale, Enzo Battarra, assessore alla Cultura, che si sono mostrati disponibili al dialogo civico e alla collaborazione. All’entrata della Sala, un’interessante Mostra fotografica, realizzata dagli organizzatori in sinergia con il Circolo Laudato sì “Madre terra” Nostra Signora di Lourdes, curata in particolare da Attilio Galasso, Pasquale Saluzzo e Vittorio Picariello, riguardante i temi della giustizia ambientale e sociale. Tanti cittadini hanno apprezzato la Mostra e partecipato con coinvolgimento e interesse all’incontro civico, giovani e meno giovani, tra cui un gruppo di studenti,e tanti ex allievi, del Liceo Scientifico ”A.Diaz” di Caserta, guidati dal Professore Bruno Saviani e dalla Professoressa Isabella Izzo. Presente, inoltre, la professoressa Di Gennaro, in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “Ruggiero – III Circolo” di Caserta, Scuola disponibile all’Offerta civica presentata. Attiva la partecipazione di tanti cittadini, con ruoli e responsabilità diverse, meno abbienti e professionisti, che hanno evidenziato le questioni sociali della comunità sia in presenza che online, caldeggiando le questioni sociali ed economiche più urgenti e il ritorno del “cinema” a Caserta, passando per gli aiuti istituzionali per il rifacimento del cinema “Duel”. Molto interessanti i contributi della Dirigente Scolastica, Rosa Suppa, della Presidente dell’UNICEF Caserta, Lia Pannitti, della Referente Caritas per la Parrocchia “N.S.di Lourdes”, Marina Perotta, di Valentina Rossi, Compagnia teatrale della città ”Fabbrica
Wojtyla”, del responsabile dell’Oratorio N.S. Di Lourdes, Luigi Smimmo, e di Don Antonello Giannotti che ha tracciato le ragioni di fare comunità per il cammino cristiano e il miglioramento della nostra Casa comune. Le proposte emerse nell’ ambito della I fase della Formazione e del Sondaggio online, sono state esposte dalla coordinatrice culturale del Percorso Civico, la Professoressa Matilde Pontillo, cittadina attiva, per almeno trenta anni di Via Acquaviva, che ha precisato il metodo e la mission dell’attività annuale. «L’ azione civica – ha detto – ha avuto come punti di forza la lettura della Costituzione e dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, calate nelle specificità del nostro territorio, da lì sono emersi bisogni e proposte per una collaborazione produttiva con chi ha responsabilità istituzionali. La finalità dell’azione di sistema è il miglioramento della città e dei quartieri, tra cui la comunità Acquaviva». Tra i partecipanti in sala il regista Partizio Ranieri Ciu, la sociologa Alba Bianconi e Virginia Crovella in rappresentanza del comitato Città viva, presenze molto apprezzate dall’intera comunità e dagli organizzatori sempre aperti ai confronti intergenerazionali e alle collaborazioni per il bene comune. Il coordinamento dei lavori è stato curato della giornalista Nadia Verdile, che ha evidenziato l’importanza della sinergia tra cittadini, tra chi cura azioni di sistema culturali-pratiche a carattere civico , chi lavora in associazioni, chi, a garanzia del bene comune, amministra la res publica.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9571 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Patrimonio d’arte, al Pizzi di Capua il concorso di Italia Nostra

Enzo Battarra – Il Liceo Statale Salvatore Pizzi di Capua si conferma ancora una volta un’eccellenza tra gli istituti scolastici della Provincia di Caserta. La classe quarta A dello Scientifico

Primo piano

Zazzaroni, Frenda e Ceresoli. Va a loro il premio Buone Notizie

– Ivan Zazzaroni, direttore del «Corriere dello Sport / Stadio», Angela Frenda, direttore di «Cook» il mensile che racconta le storie di cucina del «Corriere della Sera»; Alberto Ceresoli, direttore

Primo piano

Biblioteca Ruggiero. Combo prepara una settimana di eventi

(Comunicato stampa) -Si prepara una settimana intensa per la Biblioteca Comunale “A. Ruggiero” di Caserta sita in Via Laviano 65, con un doppio appuntamento in vista del periodo natalizio. Giovedì