Conferenza dei sindaci atellani. Dell’Aversana primo presidente

Conferenza dei sindaci atellani. Dell’Aversana primo presidente

Con una solenne e partecipata cerimonia, è nata ufficialmente la Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani, che unisce sei comuni a cavallo delle province di Napoli e Caserta con una popolazione complessiva di circa ottantamila abitanti. E’ stata la seicentesca e gremita Sala Busti del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, ad ospitare la cerimonia di firma dell’Accordo che istituisce la Conferenza. L’intesa è stata siglata dai Sindaci dei Comuni di Cesa, Enzo Guida, Frattaminore, Giuseppe Bencivenga, Gricignano, Andrea Moretti, Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, e Succivo, Gianni Colella.

Schermata 2016-07-30 alle 09.03.34

Numerosi gli amministratori e i rappresentanti dell’associazionismo atellano che hanno assistito alla nascita di questo organismo istituzionale sovracomunale dalla struttura politica snella e senza spese per i Comuni aderenti, una chiara alternativa all’Unione dei Comuni Atellani, esperienza tramontata con il recesso di tutti Comuni membri a causa del farraginoso meccanismo di funzionamento. In particolare dai termini dell’accordo si legge che la Conferenza valorizzerà esperienze che preservano e divulgano la Cultura Atellana; promuoverà iniziative in grado di offrire una visione ed un progetto di sviluppo unitario dell’Area Atellana; individuerà iniziative che agevolino l’integrazione dell’azione amministrativa fra i Comuni Atellani. Inoltre, valuterà e attuerà protocolli d’intesa, accordi di programma e quant’altro utile per accedere a finanziamenti regionali ed europei in forma congiunta. “Dalle ceneri dell’Unione – hanno sottolineato i sindaci nel corso della cerimonia- con grande senso di responsabilità e maturità politica, in pochi giorni abbiamo ideato e realizzato un nuovo “luogo” di confronto permanente, analisi ed elaborazione di un’azione di governo condivisa in un territorio caratterizzato da una forte conurbazione e da una comune identità culturale“. Dopo la sottoscrizione dell’Accordo, i sindaci hanno nominato, all’unanimità, primo Presidente della Conferenza il collega Giuseppe Dell’Aversana. Alla scadenza, secondo il criterio della rotazione, verrà nominato un nuovo presidente tra i Sindaci dei Comuni aderenti.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8828 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Arte

“Noi siamo il corso serale”, mostra e video al liceo San Leucio

Maria Beatrice Crisci – Al Liceo Artistico Statale “San Leucio”, ieri pomeriggio un “Aperitivo al tramonto”, con mostra e video di fine anno delle studentesse e degli studenti del corso

Cultura

Halloween Lab. La Mansarda va in scena all’Escargò Garden

Maria Beatrice Crisci -Sarà una mattinata di grande divertimento per i più piccoli domenica mattina all’Escargò Garden. Dalle 11 alle 12,30 c’è infatti Halloween Lab in via Martiri delle Foibe

Comunicati

C’è un’altra storia, l’antologia al femminile è tutta casertana

-Ottantadue profili biografici di letterate, ventidue di artiste e poi un’incursione nella storia delle donne, dal medioevo ai nostri giorni, con rimandi alla storia delle musiciste, dei costumi, dei rapporti