Dante e la politica: lo storico Franco Cardini al Campus Manzoni

Dante e la politica: lo storico Franco Cardini al Campus Manzoni

-Sarà Franco Cardini l’ospite d’onore del prossimo incontro del ciclo di incontri organizzato dal Liceo Manzoni in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Stimato storico e saggista italiano, lunedì alle ore 17 Cardini sarà in diretta sulla pagina Campus Manzoni per l’importante appuntamento di «Extra moenia. Espressioni di secondo grado», l’innovativo e vincente format tutto manzoniano voluto per celebrare Dante.

Quello di lunedì sarà un incontro connotato da un forte focus storico sulla figura e sul pensiero dantesco, intitolato “Dante e la politica”. Ad accompagnare Cardini nella sua esposizione, ci sarà anche Guido Iorio, docente presso la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli oltre che penna di centinaia di articoli, saggi e monografie storiche. A moderare il dibattito Carlo Di Blasio, vicedirettore Tgr Campania.

«La partecipazione di Cardini al nostro cartellone dantesco– ha commentato Adele Vairo, Dirigente Scolastico del liceo Manzoni – dimostra che l’enorme lavoro fatto in questi ultimi mesi per organizzare i tanti eventi in memoria di Dante Alighieri è stato più che apprezzato. Sono particolarmente grata a tutti gli ospiti che si sono susseguiti nei tanti appuntamenti calendarizzati e che hanno saputo impreziosire il dibattito con interventi di qualità e di alto spessore».

Nate a febbraio come format interno del liceo, infatti, le celebrazioni dantesche del liceo Manzoni hanno ben presto raccolto l’entusiasmo dei tanti cittadini casertani ed oltre che, apprezzando il valore dell’iniziativa, hanno iniziato a seguire gli incontri partecipando in prima persona attraverso le piattaforme streaming. Un format originale quello ideato da Gianluca Parente, docente di italiano e latino del liceo Manzoni, e convintamente sostenuto dalla Dirigente del liceo Adele Vairo, e dal Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli presieduto da Enrico Petrella, e che è riuscito concretamente a calare nella realtà culturale casertana le attività curriculari ed extracurricolari del prestigioso liceo casertano, comunemente detto il Campus. Un occhio al territorio, quindi, tenendo ben presente il ruolo principale e da protagonisti degli studenti.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9739 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

“Noi siamo destino”, Comunalia si conclude a passo di danza

Claudio Sacco – Sarà lo spettacolo «Noi siamo destino» realizzato dal centro artistico OmniArteCaserta a chiudere la rassegna Comunalia lunedì 7 gennaio. L’appuntamento è alle ore 20 presso il Teatro «Città

Primo piano

La danza al Teatro Festival. Ways, debutto in prima nazionale

-Tre appuntamenti in programma nella ventisettesima giornata del Campania Teatro Festival diretto da Ruggero Cappuccio. La rassegna multidisciplinare, giunta alla sua quindicesima edizione, è realizzata con l’impegno concreto della Regione

Food

Enoteca provinciale. Il governatore De Luca inaugura il nuovo spazio polifunzionale

(Beatrice Crisci)     Finalmente Caserta ha la sua enoteca provinciale. È una diramazione della Vigna Felix regionale, un nome certamente appropriato. Ma proprio questa è la provincia dalla terra