E’ tempo di  Vendemmia a ritmo di jazz

E’ tempo di Vendemmia a ritmo di jazz

Oggi a Parete, prende il via la manifestazione itinerante “Festa della Vendemmia Asprinio e Jazz” che sino al 2 di ottobre vedrà coinvolti oltre al comune promotore di partenza, i comuni di Trentola Ducenta, Lusciano, Casapesenna, Villa di Briano e San Marcellino. Un progetto cofinanziato dalla Regione Campania, nell’ambito del POC Campania 2014/2020 che vede degustazioni di vino e di tipicità locali, raffinate proposte musicali jazz e visite guidate ai luoghi più rappresentativi del territorio: dalle grotte in tufo utilizzate per la vinificazione ai palazzi nobiliari; dalla meravigliosa architettura tradizionale del paesaggio rurale caratterizzato dalla “vite maritata al pioppo”. Presso la Biblioteca comunale in piazza Berlinguer (Parete), questa mattina, si è tenuta la conferenza stampa di apertura, a cui hanno preso parte: il sindaco, Gino Pellegrino, il consigliere comunale Pietro Feliciello, il coordinatore del progetto Giuseppe Miraglia, i professori Emilio Falco, conoscitore della storia locale e Alfredo Oliva estensore della bozza di Legge Regionale del 2016 per la protezione dell’alberata.

Un appuntamento di prestigio, di assoluta qualità – ha dichiarato il sindaco di Parete Pellegrino – che punta a promuovere una delle migliori eccellenze presenti sul territorio e a valorizzare e salvaguardare la nostra identità”.

Nel pomeriggio sempre presso la biblioteca comunale in piazza Berlinguer, alle 18 il convegno “Le Eccellenze del Parco Agricolo” con successiva inaugurazione del “Mercato del Contadino” con esposizione e vendita dei prodotti territoriali a km 0, il cui ricavato sarà devoluto alle vittime del terremoto dei paesi terremotati, dove saranno presenti: Cooperativa Sole, Agripar, Ecofrutta, Cooperativa Agricola San Pietro, Azienda Agricola Tesone, Egiziaca Società Agricola S.r.l.

Poi, seguirà Jazz, Grotte …e Vino con la visita alle grotte di tufo del centro storico di Parete “Cecaro e Sagiomo” utilizzate per la vinificazione dell’Asprinio. Grotte profonde 15/20 mt, dove si possono ammirare le tecniche costruttive, la geologia del terreno, la stratificazione e il sistema di conservazione del vino. Una guida, ne illustrerà le caratteristiche e un sommelier farà degustare in calice, il vino Asprinio a cui saranno abbinati prodotti che ben si legano a questo vino e all’ascolto di raffinate proposte jazz.

Ancora, nel centro storico, l’esibizione di Cristina Galiero & trio e Flavio Dapiran & trio, dove i bar vineria proporranno l’Asprinio di cantine Magliulo, Masseria Campito, La Grotta, Salvatore Martusciello e i Borboni abbinato con diverse tipicità locali.

La giornata si chiuderà con la musica jazz di Pietro Condorelli & quartet, alle 22 in piazza Chiesa S. Pietro Apostolo.

Un altro convegno molto importante, che vedrà l’apertura al pubblico del Palazzo Ducale di Parete si terrà domani mattina alle 11, dove il tema affrontato è “Enoturismo, Arte & Paesaggio”, un importante incontro con la partecipazione di Gino Pellegrino (sindaco di Parete) Emiliano Pagano (capogruppo Parete città Viva), Nicola Migliaccio (Slow Food agroaversano-atellano), Donatella Cagnazzo (FAI Caserta), Jolanda Capriglione (centro Unesco Caserta) Marianella Pucci (Icom Campania). A moderare, Salvatore Cuoci (funzionario Regione Campania Settore Vino).

Si continuerà nel pomeriggio alle 19 con il jazzista newyorkese di fama mondiale, Gregory Hutchinson “Jazz & paesaggio” al Parco Agricolo Urbano, dove alle 20 ci sarà una visita tra cinque chilometri di vigneti punteggiati da stand di degustazione. Lo spettacolo jazz “Virginia Sorrentino & quartet” si terrà a Trentola Ducenta alle 22.

Il 28 settembre la manifestazione si sposterà a Lusciano, con visita guidata alle 18 alla cantina e ai vigneti e degustazione di prodotti del territorio, alle 20 a Palazzo Ducale “Jazz & spumante Asprinio” con Giovanni Amato & trio. Protagonista del 30 settembre è il comune di Casapesenna, alle 18 la visita guidata – dal latte alla mozzarella di bufala con degustazione del vino Asprinio e mozzarella di bufala campana alle 20 in piazza Agostino Petrillo l’evento “Jazz & Grotta” con Simona De Rosa & quartet.

La Festa della Vendemmia continuerà sabato 1 ottobre a Villa di Briano, dove alle 18 si terrà la visita esplicativa dal vigneto alla cantina terminando con una degustazione di vino Asprinio e prodotti agricoli e alle 20 “Jazz & tradizione” a Palazzo Ducale con Umberto Muselli & quartet.

La manifestazione si chiuderà domenica 2 ottobre a San Marcellino, alle 18 la visita guidata con l’enologo “Coltivazione uva Asprinio – metodi di vinificazione tradizionali e moderni – degustazione vino”; in piazza Municipio alle 20 “Jazz & aperitivo” in piazza Municipio con Sonamundi special guest Marzouk Mejri.

Fonte. Comunicato stampa

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8823 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Birra o vino? A Caserta Il Torchio propone l’armonia in tavola

Enzo Battarra – Metti, una sera a cena. Cosa? Birra e vino contemporaneamente. In sintonia tra loro. Questo il senso di “Beer and wine harmony”, la superlativa cena organizzata dall’enoteca

Primo piano

Giù le mani dalla pizza! No a Chicago dei PiazzaiUoli Napoletani

Claudio Sacco -“L’unica vera capitale della pizza nel mondo è Napoli. Noi non abbiamo bisogno di autoproclami: la nostra non è solo una pietanza, è un’arte che non a caso

Food

San Nicola la Strada, è una festa quando il pane va a canestro!

Pietro Battarra  – La Festa del Pane Canestrato a San Nicola la Strada è arrivata alla sua dodicesima edizione. Lunedì 17 giugno alle ore 11.30 all’Enoteca provinciale in Via Battisti,