Ferragosto a tavola, la mappa del gusto a Caserta e provincia

Ferragosto a tavola, la mappa del gusto a Caserta e provincia

Maria Beatrice Crisci

– Ferragosto non è unicamente sole e mare, o gita fuori porta con colazione a sacco. C’è chi preferisce stare comodamente seduto a tavola al fresco naturale o artificiale di un ristorante e godersi la buona cucina. Ferragosto rappresenta anche una tappa enogastronomica fondamentale, con le sue tradizioni e i suoi riti alimentari. E a rinnovare le consuetudini della tavola si celebrano tavolate private, ma ecco arrivare anche le proposte di ristoratori e addetti al settore.

Piatti di pesce e come frutta il cocomero. Questo il classico menù di Ferragosto. Ma non è sempre così. Lo sa bene Franco Pepe, colui che è stato indicato come il miglior pizzaiolo d’Italia. Il suo Pepe in Grani a Caiazzo apre oggi a pranzo per chi voglia concedersi una straordinaria pizza a Ferragosto.

Schermata 2017-08-13 alle 18.33.02Com’è tradizione ormai a Caserta, Il Cortile di via Galilei presenta in questa giornata un menù tutto di mare, studiato dallo chef Michele: insalata di polpo, impepata di cozze, trofie con cozze e calamari, orata gratinata e Insalata mista bio. Nel Parco della Reggia di Caserta, nel punto più elevato, a un passo dalla cascata e dalla fontana principale, c’è il ristorante “Diana e Atteone”. Anche qui pranzo di Ferragosto con menù degustazione con cinque portate. Sempre a Caserta, nel borgo di San Leucio, l’antica locanda La Corona del Re propone come pranzo di Ferragosto, in parziale antitesi alle pietanze marine, «Lo maialino et lo buon vino».

Controcorrente anche il pranzo all’agriturismo Il Pioppo di Caserta, frazione Garzano: menù contadino e proposte del territorio. Altro Ferragosto in collina, sempre nel Capoluogo, quello proposto dal Club Terrazza Tifatini Enogastronomia, borgo di Piedimonte di Casolla, con la scelta tra due menù, mare e terra.

Ma se Caserta vive i suoi eventi gastronomici, la provincia non è da meno. Un Ferragosto in cantina con grandi vini e un menù per l’occasione è quello che propone Le Terre di Giù ad Alvignano con un percorso enogastronomico curato per l’occasione e che vede come inizio l’aperitivo di benvenuto al fresco della bottaia.

Pranzo di Ferragosto anche al Casale Santo Stefano di Piana di Monte Verna, ottima cucina e buona musica con Ciro Santangelo. Il menù comprende antipasto della tradizione, gnocchi ai sapori del Mediterraneo, conchiglie gragnanesi rSchermata 2017-08-13 alle 18.36.05ipiene su vellutata di piselli, pezzata rossa alla Pulcinella con patate sfiziose e insalata dell’orto. E prima del dolce l’immancabile anguria.

Al Lido Playa Paraiso di Castel Volturno menù di Ferragosto con gamberi pastellati e tutto il sapore del mare, oltre a musica, balli e giochi dell’animazione Alma Cubana. Appuntamenti a pranzo anche all’Hungry Bear di Montedecoro, frazione di Maddaloni, e al Casale di Riardo.

Ma a Caserta gli incontri gastronomici continuano anche alla sera. Nel giardino del Cluricaun di via Clanio si festeggia il Ferragosto con il giallo che dona: Corona ghiacciata e cestelli di melone. Al Flaming Pub di via Bosco è la sangria la regina della serata.

Un’alternativa a tutto ciò? Sempre a Caserta ‘A Putechella di via Unità Italiana propone l’aperitivo con vini, tarallucci, assaggi di formaggi per tutti coloro che vivranno il Ferragosto in città.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5881 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Confapi Caserta, un convegno sulle opportunità delle Pmi

Claudio Sacco «Le imprese strutturate non hanno bisogno di grandi supporti possono internazionalizzare e/o acquistare all’esterno competenze e professionalità, le PMI invece hanno bisogno di essere assistite, di fare rete

Attualità

Stop ai rifiuti sul Galoppatoio, lettera aperta delle associazioni

Pietro Battarra Il Comitato Amici Villetta Padre Pio chiede in una lettera aperta al Sindaco di Caserta Carlo Marino la rimozione dei rifiuti sul Galoppatoio di Viale Carlo III. Nella

Primo piano

Sant’Arpino, i ricordi di Dario Fo e la “pelle” di Napoli

(Beatrice Crisci) – Una domenica mattina particolare quella dedicata dalla comunità di Sant’Arpino a due eventi culturali susseguitisi negli stessi splendidi sontuosi ambienti seicentesche del Palazzo Ducale Sanchez de Luna.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply