Festival dell’Erranza, al via la due giorni a Piedimonte Matese

Festival dell’Erranza, al via la due giorni a Piedimonte Matese

-Il cartellone del Festival dell’Erranza 2022 è denso di appuntamenti, volti a far riflettere sui temi della Partenza e della Restanza, concetti che stabiliscono entrambi una relazione di reciprocità con l’erranza: «Anche la ‘restanza’ è forma estrema del viaggiare, – sottolinea il direttore artistico Roberto Perrotti –è volgere il pensiero verso nuovi progetti».

Sono Mahmoud Hasan Al-Jasim, Greta Sala, Alessia Guerriero, Paolo Miggiano, Elisa Ruotolo, Gianni Vernetti, Massimo Bignardi, Annalisa Mazzola, Vito Teti, Aldo Bonomi, Antonella Tarpino, Marco Revelli, Domenico Ciruzzi, Mariolina Venezia, Adriana Valerio alcuni tra gli ospiti che nel corso delle due giornate sono chiamati a misurarsi con le parole chiave di questa decima edizione della rassegna culturale in programma il 16 e il 17 settembre 2022 a Piedimonte Matese (CE).

Il calendario degli incontri – che si terranno nel Complesso monumentale di San Tommaso d’Aquino (Largo San Domenico), con ingresso libero – parte venerdì 16 alle ore 17:30 conl’editore Paolo Miggianoa colloquio con Greta Sala, traduttrice di “Il viaggio di Mariam” dello scrittore dissidente siriano Mahmoud Hasan al-Jasim (letture di Alessia Guerriero); e prosegue alle ore 18.15 con Rosaria Strippoli ed Elisa Ruotolo (Quel luogo a me proibito); alle 19 con Gianni Vernetti sulla “Geografia del dissenso”; alle 19.45 con Annalisa Mazzola e Massimo Bignardi su “La città di Atlantide”.

Sabato 17 alle ore 17 il Docufilm di Luca Calvetta e Massimiliano Curcio “Il Paese Interiore: un viaggio dentro ciascuno, un pellegrinaggio fra borghi abbandonati attraverso l’opera dell’antropologo Vito Teti” apre la manifestazione, che prevede a seguire l’appuntamento in streaming con Vito Teti su “La restanza, ancorati e spaesati”; alle ore 18.15 gli incontri con Aldo Bonomi (L’erranza nelle piattaforme), Marco Revelli (Le sfide del presente), Antonella Tarpino (La memoria, le dimore); alle ore 19.15 la conversazione di Domenico Ciruzzi conMariolina Venezia (Come piante fra i sassi) e alle ore 20 il colloquio tra Mary Attento eAdriana Valerio (Eretiche, donne che resistono).

L’incontro musicale con il cantautore Mimmo Locasciulli, sabato 17 settembre alle ore 21 nel Chiostro domenicano, conclude la rassegna.

La libreria Feltrinelli di Caserta, con sede in Corso Trieste 154/156, partecipa al Festival attraverso la presentazione e la gestione del banco libri. La Guardiense, cooperativa agricola fra le più grandi d’Italia, presenterà un progetto, in comune con il Festival dell’Erranza, riguardante le eccellenze del territorio.

Tutte le info su https://www.festivaldellerranza.it/x-edizione/

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9700 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Centro Morrone Caserta, nuove cure per il paziente oncologico

Maria Beatrice Crisci  – Il Centro Morrone di Caserta sempre di più all’avanguardia nel settore radioterapico. La struttura diretta dal dottore Renato Morrone si è dotata di una apparecchiatura di

Cultura

La passione non Isola. A Procida il reading e una mostra

Maria Beatrice Crisci -«La passione non isola. Storia di una peccatrice» sarà presentato in anteprima il 18 giugno a Procida – Capitale della Cultura con un reading e una mostra

Arte

Itis Buonarroti, l’artista Giuseppe Cristiano si racconta

Tiziana Barrella -Una conversazione con l’artista e poi l’inaugurazione della mostra. Un altro pomeriggio culturale al Museo Michelangelo di Caserta con l’evento «Creando visioni». L’artista è Giuseppe Cristiano. A dialogare