Il futuro dell’aerospazio. Le iniziative presentate da Carrino e Lepore

Il futuro dell’aerospazio. Le iniziative presentate da Carrino e Lepore

L’assessore alle Attività Produttive Amedeo Lepore e il presidente del CIRA (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali) e del DAC (Distretto Aerospaziale della Campania) Luigi Carrino hanno presentato, nel corso di una affollata conferenza stampa, andata anche in streaming sui canali della Regione e del Cira, le principali iniziative e strategie di sviluppo per l’aerospazio. L’assessore Lepore ha illustrato le misure già adottate relative al credito d’imposta per gli investimenti e alla decontribuzione per le nuove assunzioni. Inoltre ha indicato gli strumenti dei contratti di sviluppo, delle altre misure legate al POR e al Patto per la Campania, come le leve su cui costruire interventi specifici per la realizzazione di reti d’impresa, per le attività innovative di Ricerca e Sviluppo, per una specializzazione nella componentistica e per la creazione di una filiera in grado di proporre un prodotto finito campano nel campo dei veicoli per l’aerospazio.

Il Presidente Carrino a sua volta ha illustrato gli accordi sottoscritti con l’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) e con Clean Sky 2 , ed ha enfatizzato l’impegno del DAC attraverso i progetti finanziati dal MIUR e dalla Regione Campania per consentire alle imprese campane di essere ai più alti livelli dell’innovazione e delle capacità industriali. Al termine della conferenza stampa l’assessore Lepore ed il Presidente del CIRA Carrino hanno dato appuntamento, agli operatori e alle imprese, alla fiera internazionale Le Bourget di Parigi affinchè l’obiettivo del presidente De Luca di rendere la Campania la prima regione del settore dell’aerospazio, si possa realizzare concretamente. Da sottolineare infine l’incontro avuto, nel corso di un ricevimento all’ambasciata italiana, con l’ Ad di Leonardo- Finmeccanica Mauro Moretti e con i vertici di GE Avio.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8697 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Arance della Salute, torna in piazza Dante l’iniziativa dell’Airc

Maria Beatrice Crisci -Tornano domani in piazza Dante a Caserta, i volontari Airc con le Arance della Salute, Miele e Marmellata di Airc. L’appuntamento è dalle 8. Saranno distribuiti, a

Attualità 0 Comments

Oasi San Silvestro, la Festa dell’Albero per respirare la natura

Alessandra D’alessandro -All’Oasi del Bosco di San Silvestro si è tenuta la “Festa dell’albero”, un evento molto atteso per gli amanti della natura. Il direttore dell’Oasi Franco Paolella racconta: «E’

Attualità 0 Comments

Opificio Puca Sant’Arpino, si riapre con una collettiva d’arte

Luigi Fusco -Venerdì primo ottobre alle 18 riaprirà i suoi battenti l’Opificio Puca-Centro per l’Arte Contemporanea di Sant’Arpino. Ad inaugurare la riapertura dello spazio espositivo atellano ci sarà la mostra

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply