Il vescovo Pietro Lagnese: Giornalisti, amate le buone notizie!

Il vescovo Pietro Lagnese: Giornalisti, amate le buone notizie!

Maria Beatrice Crisci Ph Ciro Santangelo

– «Amate le buone notizie!», l’appello del vescovo Pietro Lagnese ai giornalisti in occasione della messa nell’ambito del «Premio Buone Notizie». La ricorrenza è quella di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti. L’iniziativa è stata organizzata da Assostampa Caserta, Ucsi e Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Caserta. I giornalisti devono ascoltare con il cuore – ha detto il vescovo – a interpretare in maniera vera, corretta, le notizie e i fatti che sono chiamati a documentare. Sapere entrare nella notizia mettendosi in ascolto con il cuore. La missione del giornalista è quella di aiutare a capire certe situazioni, a non adagiarsi.

Si raccontano le notizie per far crescere la comunità, non per distruggere. Fare informazione, comunicare, scrivere è una grande responsabilità che ci è affidata. Comunicare, scrivere, fare informazione è una responsabilità grande, si può fare bene ma anche tanto male. Chiediamo al Signore che nel cuore ci sia sempre la passione per il bene, per far crescere la comunità degli uomini, per costruire un mondo più bello e più giusto, più solidale, più fraterno e capace di ascoltare. Chiediamo al Signore la grazia di saper amare le belle notizie e di saperle dare». Quindi, un pensiero ai tanti giornalisti «nel mondo perseguitati, e ai tanti che sono stati uccisi, come Giancarlo Siani. Nel compimento del loro dovere nell’atto di testimoniare la verità hanno trovato la morte». Al termine della messa, come è tradizione, sono state consegnate le targhe ai «Senatori della Stampa Casertana». Quest’anno i riconoscimenti sono andati a Michele De Simone e Franco Tontoli che hanno oltre cinquanta anni di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti, facendone parte ininterrottamente dal 1970 e svolgendo ancora attività pubblicistica con significativi ruoli anche a livello dirigenziale negli organismi regionali e provinciali del mondo dell’informazione.

A consegnare le targhe il vescovo Lagnese, con lui il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il sindaco Carlo Marino, l’assessore alla Cultura Enzo Battarra. A condurre l’evento Luigi Ferraiuolo responsabile della comunicazione per la diocesi di Caserta. Nel corso della cerimonia sono stati annunciati i vincitori del Premio Buone Notizie 2022. Si tratta di Ivan Zazzaroni, direttore del «Corriere dello Sport / Stadio», Angela Frenda, direttore di «Cook» il mensile che racconta le storie di cucina del «Corriere della Sera» e Alberto Ceresoli, direttore de «L’Eco di Bergamo». La consegna del riconoscimento, una scultura in bronzo, fusa appositamente dall’artista Battista Marello, avverrà in primavera, a causa della pandemia in corso. Al termine dell’incontro due giovani studenti della scuola primaria di secondo grado Collecini-Giovanni XXIII, Sabrina Menditto e Vincenzo Romano “giornalisti in erba, hanno posto delle domande al vescovo Lagnese nell’ambito del progetto “Fare giornalismo a scuola“, curato dalle professoresse Pietroantonio e Bianco.

Il «Premio Buone Notizie» è organizzato con il sostegno di Confindustria Caserta, presieduta da Beniamino Schiavone; Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop; Banca Bcc San Vincenzo De’ Paoli Terra di Lavoro; Studio Legale Iaselli, di Gianpaolo e Renato Iaselli; Gruppo Mgt di Giuseppe Luberto; Reale Mutua Assicurazioni – Agenzia Generale di Caserta; Esagono di Giovanni Bo.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9739 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Musica/immagini, foto d’autore per il sound di Ciccio Merolla

Enzo Battarra – foto di Pino Attanasio – La fotografia può raccontare un concerto, può far vivere negli scatti il ritmo, le atmosfere, le emozioni determinate dalla musica e dalla stessa

Primo piano

Viaggio Lib(e)ro, il Manzoni incontra gli scrittori di Graus Edizioni

(Comunicato stampa) -Lunedì 20 maggio dalle 16,30 alle 18,30 nella prestigiosa cornice dell’Auditorium della Provincia di Caserta (Via Ceccano) si terrà l’incontro finale del progetto “Viaggio Lib(e)ro”, a cura di Graus Edizioni. Giunto

Arte

L’artista Mandarino. Tartaglione: un suo quadro nel film di Sorrentino

Claudio Sacco -Un quadro del pittore marcianisano Antonio Mandarino fa da sfondo all’attore Toni Servillo nel film di esordio (2001) alla regia del regista napoletano Premio Oscar Paolo Sorrentino “L’uomo in più”. A scoprirlo il giornalista Alessandro Tartaglione che già nel passato