Incontro con l’autore, al liceo Quercia Angela Procaccini

Incontro con l’autore, al liceo Quercia Angela Procaccini

Comunicato stampa – Al Liceo ” Federico Quercia”, di cui e’ Dirigente Scolastico il Dott. Diamante Marotta, ha riaperto  i battenti  la fortunata rassegna “INCONTRO CON L’AUTORE” finalizzata ad avvicinare gli alunni alla narrativa tramite l’incontro con l’autore ed a promuovere un clima di ascolto e di libera espressione, la  comprensione nella lettura,  e ad  individuare sentimenti ed emozioni.

Ad aprire la rassegna, lunedi’ 6 novembre 2023,  a partire dalle  ore 15.30, presso l’Aula Magna del ” Quercia”, e’ stata la Dirigente Scolastica Angela Procaccini che si e’  confrontata  con la motivata platea di studenti e docenti sulle tematiche e problematiche evidenziate nella sua ultima opera ” Il Silenzio degli Adolescenti” pubblicato da Graus Editore.

A  dare inizio ai lavori  e’ stato il Dirigente Scolastico  Diamante Marotta che,  ha portato alla speciale ospite e alla gremita platea i saluti dell’intera comunita’ del Liceo ” Federico Quercia”. Lo svolgimento dei  lavori e’ stato sapientemente moderato dal  Collaboratore Vicario Prof. Pasquale Delle Curti.

L’evento e’ stato organizzato dal Dipartimento di Lettere del Liceo ” Federico Quercia” di cui e’ coordinatrice la Prof.ssa Maria Delle Curti  che ha accolto Angela Procaccini insieme con i Docenti Proff.Francesca Blosio,Rossella Cannoletta, Raffaela Cecere, Angelo Credendino, Maria Adelaide Cusano, Monica De Biase,Assunta Improda, Francesca Moschetti, Marta Piccolo,Rosaria Racioppoli. Presente,altresi’,in via amicale, la Dott.ssa Raffaella Pugliese.A curare il suono il tecnico Michele Bencivenga. 

Un incontro coinvolgente  nel quale l’Autrice ha saputo rendere protagonisti i tantissimi studenti presenti, per l’appunto adolescenti,che si sono confrontati  sulle  varie tematiche  affrontate  e   legate tra di loro dal silenzio dei ragazzi,  ovvero, il filo conduttore dei vari racconti di Angela Procaccini, in cui si intrecciano profili emotivi singolari, unici, che trovano la forza di reagire alle ansie della vita, liberandosi dalle proprie paure. 

 Perché in una società tecnologicamente avanzata, la civiltà umana e culturale non corrisponde in modo adeguato? Perché i nostri ragazzi  spesso vacillano, si disorientano, si deprimono o si elettrizzano in modo  esasperato? Perché gli adulti non riescono più a comunicare con loro su un  piano di reciproco rispetto, di apertura confidenziale, di sana intesa? Queste le domande che nel convegno sono state  analizzate dall’Autrice Angela Procaccini e dalla  folta .platea. 
” Osservo i numerosi “esperti”- ha dichiarato la Dirigente Scolastica-  che si danno da fare per portare avanti  teorie interpretative, spesso suggestive e profonde… ma pur sempre
teorie. È difficile capire i ragazzi, è difficile entrare nei meandri della
loro psiche, della loro coscienza, del loro cuore”.

Soddisfatto per la riuscita dell’evento il Dirigente Scolastico Diamante Marotta  il  quale ha cosi’ dichiarato:” Oltre che di crisi adolescenziale, è comune sentir parlare di disagio adolescenziale. Tuttavia, viste le suddette premesse, oggi, più che di crisi e di disagio adolescenziali, ci sembra più  veritiero parlare di una società in crisi, di una società a disagio; dunque, di crisi e di disagio
come caratteristiche intrinseche non degli adolescenti, bensì della stessa società contemporanea, in cui anche i giovani hanno dovuto imparare, in un modo o nell’altro, a stare. Il disagio,  in questa prospettiva diviene una sorta di condizione appresa e, in quanto tale, oggetto di intervento da parte dell’istituzione scolastica”

Angela Procaccini e’ stata insignita del  Premio Terre di Campania  2022  patrocinato dall’Università degli studi Federico II di Napoli e dalla Città Metropolitana di
Napoli per l’impegno negli ambiti della Legalità, della Cultura, della Formazione e della Solidarietà, nei quali ha raggiunto traguardi con cui ha tenuto alti i valori della migliore tradizione napoletana, ritenuti motivo di vanto per la regione Campania.

About author

You might also like

Spettacolo

Anonimo Napoletano, la Compagnia della Città vola in Albania

Claudio Sacco  – La  Compagnia teatrale Fabbrica Wojtyla in terra d’Albania con lo spettacolo “Anonimo Napoletano“, apprezzato dal grande pubblico e dalla critica nazionale (vedi per tutti il recentissimo articolo del filosofo

Comunicati

Reggia. Apertura il 25 aprile, giorno della Liberazione

-Il 25 aprile, in occasione dell’anniversario della Liberazione dell’Italia, la Reggia di Caserta sarà aperta di martedì (giorno di ordinaria chiusura settimanale) a ingresso gratuito. Il Museo del Ministero della Cultura

Arte

Capua MascherArte, la collettiva si inaugura a Palazzo Fazio

Emanuele Ventriglia -Capua MascherArte – Progetto Museo della Maschera Silvio Fiorillo, è il titolo della mostra che si inaugura mercoledì 15 febbraio, alle 18.00, presso il Centro Culturale CapuaNova in