La melannurca campana: risorsa per il territorio e per la salute

La melannurca campana: risorsa per il territorio e per la salute

La piccola e saporita mela a Indicazione geografica protetta della varietà “Annurca”, unica cultivar originaria della Regione Campania, conosciuta fin dai tempi degli antichi romani, che nel Sud Italia contribuisce per il 95% della produzione complessiva di mele e a livello nazionale per circa il 4%, frutto straordinario e di grande pregio definito anticamente “mela Orcola” dalla polpa croccante e soda e dal sapore gradevolmente acidulo ed aromatico è l’oggetto di discussione del convegno che si terrà giovedì 19 maggio a partire dalle ore 9 nell’incantevole Sala degli Specchi dell’Ente Provinciale per il Turismo che ha sede nella Reggia di Caserta.

Un appuntamento molto importante, organizzato e promosso da Coldiretti Caserta insieme al Consorzio di Tutela della Melannurca Campana, l’Università Federico II di Napoli e con il patrocinio dell’EPT, che vedrà la presentazione dello studio durato tre anni condotto dai professori Ettore Novellino e Gian Carlo Tenore del Dipartimento di Farmacia dell’Ateneo napoletano, in cui il risultato ha mostrato che tale prodottopresenta un elevatissimo contenuto di polifenoli, cioè sostanze naturali positive e dai riconosciuti benefici. Questo fattore, unito agli estratti procianidinici di melannurca campana Igp sulla colesterolemia, ha consentito di sperimentare l’AppleMets colesterolo, il prodotto nutraceutico in grado di ridurre del 28,8% la quantità di grassi presente all’interno dell’organismo. Gli stessi estratti sono stati utilizzati anche per la preparazione di un altro prodotto: AppleMets hair. Si tratta di un composto in grado di combattere efficacemente la calvizie, consentendo la ricrescita dei capelli con un aumento significativo del diametro del capello stesso. Una ricerca in campo nutrizionale e farmaceutico che si rileva un valore aggiunto per le imprese agricole ortofrutticole della provincia di Caserta, uno dei territori ideali per la coltivazione di questa mela. Al prestigioso convegno sarà siglato anche il protocollo d’intesa tra Coldiretti Caserta e il Dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II.

Di questo e di molto altro si discuterà con i relatori giovedì 19 maggio. Ad introdurre i lavori sarà Angelo Milo, direttore Coldiretti Caserta, seguiranno i saluti di Lucia Ranucci, commissario EPT, Mauro Felicori, Direttore Reggia di Caserta, Maria Erminia Bottiglieri, Presidente Ordine dei Medici.

Interverranno con relazioni tecniche e scientifiche: Ettore Novellino, Direttore Dipartimento di Farmacia, Università Federico II; Diego Colaccio, Direttore Sanitario P.O. Santa Maria Capua Vetere; Rosario Cuomo, Università Federico II; Antonello Santini, Università Federico II; Giuseppe Giaccio, Presidente Consorzio Melannurca Campana. Le conclusioni sono affidate a Tommaso De Simone, Presidente Coldiretti Caserta. A coordinare i lavori, la giornalista di settore Antonella D’Avanzo.

È una nuova ed importante opportunità  che presenteremo ai produttori casertani di melannurca e ai consumatori – ha dichiarato il presidente Coldiretti Caserta Tommaso De Simone – questa eccellenza coniuga due aspetti molto importanti: è una risorsa per il territorio, e insieme una risorsa per la salute”.

Fonte: comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Economia

Ingiunzioni fiscali, Castelvolturno dice sì alla rottamazione

(Luigi d’Ambra) – Gli enti e i comuni possono procedere alla rottamazione delle ingiunzioni fiscali. Vero è che il Consiglio comunale di Castel Volturno, all’unanimità, ha approvato il 30 gennaio

Primo piano

Gennaro Oliviero a Caiazzo, insieme i panificatori e l’esercito

(Comunicato stampa) – “Unire le strategie delle forze armate, in particolare degli artigiani dell’esercito, all’arte bianca del pane con i più grandi maestri pizzaioli, come Franco Pepe e il maestro

Primo piano

Real Sito Carditello. Nicolais, buon lavoro ai nuovi direttori

-Il presidente Luigi Nicolais e il CdA della Fondazione Real Sito di Carditello augurano buon lavoro al nuovo direttore generale, Giuseppe Russo, e al nuovo direttore tecnico, Carmine Basco. Il direttore Russo, insediato nella giornata di ieri,