L’elisir d’amore va servito, Rosa Feola sarà Adina al San Carlo

L’elisir d’amore va servito, Rosa Feola sarà Adina al San Carlo

Maria Beatrice Crisci

– Il soprano casertano Rosa Feola sarà Adina nell’opera L’elisir d’amore in scena dal 23 al 31 luglio al Teatro San Carlo. L’opera sarà eseguita in forma scenica: l’Elisir d’amore sarà infatti rappresentato nella nota edizione di Damiano Michieletto, che ambienta l’opera di Donizetti un un moderno stabilimento balneare. Riccardo Frizza farà il suo debutto sul podio del teatro napoletano e il cast si annuncia di ottimo livello. Con Rosa Feola in scena anche Xabier Anduaga, Gabriele Viviani e Nicola Alaimo. Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo.

Mentre Donizetti era nel pieno del fecondo periodo napoletano, chiamato a dirigere il Teatro di San Carlo dal 1822 al 1838, andò in scena a Milano nel 1832 il suo “melodramma giocoso” più famoso, L’Elisir d’amore. Il librettista Felice Romani aveva tratto la sua storia da un recente opéra-comique di Auber e Scribe, ma il compositore aveva contribuito notevolmente alla caratterizzazione dei personaggi. Nacque così un modello innovativo di commedia buffa “romantica”, in cui prevalgono i sentimenti autentici sulle maschere e sugli stereotipi da farsa. I due giovani innamorati supereranno tutte le difficoltà grazie alla costanza e alla sincerità dei loro sentimenti e ciascuno dei personaggi riceve una veste melodica propria. Così il “ciarlatano” Dulcamara si presenta con una delle più straordinarie arie buffe della storia dell’opera, ma dovrà ammettere che il fascino delle donne è più potente del suo elisir, mentre Adina può conquistare col canto il cuore di Nemorino, che a sua volta riesce a descrivere l’onestà e la sincerità dei suoi sentimenti con i più semplici mezzi espressivi, come la celebre romanza “Una furtiva lagrima”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Caiazzo, al Teatro Jovinelli arriva Antonio Speranza

Claudio Sacco –Il cartellone di spettacoli proposto al Teatro Jovinelli di Caiazzo giunge al sesto appuntamento dell’annata 2019-2020. Per domenica 1  marzo, con inizio alle ore 19, il maestro Franco

Primo piano

Villaggio dei Ragazzi, istituti pronti a ripartire in sicurezza

Fin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria, gli Istituti Superiori della Fondazione Villaggio dei Ragazzi si sono resi immediatamente pronti ad erogare ai propri studenti prestazioni di didattica online, continuando a

Cultura

Un’Estate da Re atto secondo. Venerdì il Nabucco secondo Oren. Maxischermo davanti alla Reggia

(Beatrice Crisci) – La Reggia di Caserta luogo di uno storico incontro. Nabucco, re di Babilonia, incontra Carlo dell’altisonante casata dei Borbone. L’atto secondo di “Un’Estate da Re” è proprio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply