Morire per l’Italia, onore alla medaglia d’oro Gennaro Tescione

Morire per l’Italia, onore alla medaglia d’oro Gennaro Tescione

Maria Beatrice Crisci – Gli attori di Ali della Mente & Fabbrica Wojtyla hanno celebrato la memoria di Gennaro Tescione, l’unica medaglia d’oro al valore militare alla memoria a Caserta. La cerimonia si è svolta presso la stele in suo onore a Palazzo Tescione in Corso Trieste 239 a 80 anni dalla sua morte, avvenuta il 9 dicembre 1943 a Rodi Egeo.

Presenti alla celebrazione il questore di Caserta Andrea Grassi, l’assessore comunale Enzo Battarra, delegato dal sindaco Carlo Marino, e il primo cittadino di Casagiove Giuseppe Vozza. È stato l’assessore Battarra a deporre una corona sotto la stele dedicata a Tescione, dopo che il trombettista della fanfara dei bersaglieri della Brigata Garibaldi ha intonato il silenzio. Alla cerimonia presenti anche il consigliere comunale Pasquale Antonucci e il presidente della Società di Storia Patria di Caserta Alberto Zaza d’Aulisio. Il 9 dicembre 1943 il giovane ufficiale dell’esercito italiano Gennaro Tescione, che fu “respiro” per le comunità greca e israelita nelle persecuzioni a Rodi durante la Seconda Guerra Mondiale, rinunciò alla propria vita all’età di 27 anni per difendere il valore dell’identità e della lealtà come principi assoluti di libertà.

Alla presenza dei giornalisti, dei fotografi, di una rappresentanza delle forze armate, della polizia e delle associazioni d’arma e di tanti cittadini, è stato reso onore al giovane ufficiale attraverso la lettura della significativa lettera d’addio di Gennaro Tescione al padre Giovanni e del testo scritto dalla sua giovane innamorata Stella Levi a tutti i cittadini italiani.I giovani attori hanno messo in atto l’evento nell’ambito delle iniziative di promozione dell’innovativo city brand culturale “Rosso Vanvitelliano – Caserta città di tutti”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9571 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Concerti di una notte di mezza estate, il prologo di Un Borgo di Libri

-La notte della vigilia di ferragosto abbandonate il tran tran dei falò sulle spiagge, la comodità dei condizionatori di città, la noia del non saper che fare: vi aspettiamo tutti

Primo piano

Caserta in giallo-verde, peregrinazio di Sant’Anna per la città

Maria Beatrice Crisci, foto di Antonio Ciontoli – Caserta festeggia ha la sua santa patrona. È Sant’Anna. Il 26 luglio è stata la sua festa. Le celebrazioni sono andate avanti

Primo piano

Fare tesoro dell’esperienza, la regola che vale anche per i cani

Simone Lino* – La scorsa settimana abbiamo cominciato a porre la nostra attenzione su quelle che sono conosciute come le Cinque Libertà del Benessere Animale redatte dal British Farm Animal