Music Production. Ecco il corso per imparare le tecniche

Music Production. Ecco il corso per imparare le tecniche

Claudio Sacco

– Il corso di Music Pr20181203_130103_1543913825082oduction presso la Yamaha Music School di San Nicola La Strada è appena iniziato e già suscita grande interesse sia in quanti si sono già iscritti sia negli appassionati (musicisti e non) che possono finalmente avere un punto di riferimento in un campo relativamente nuovo.
Il corso fornisce nozioni teoriche e pratiche per produrre musica tramite software musicali ed attrezzature audio. Numerosi i campi applicativi e sbocchi professionali delle conoscenze apprese nel corso, quali:
• produttore e compositore di musica
• realizzatore di musiche e sound design per film e spot pubblicitari (Multimedia)
• tecnico di ripresa e doppiaggio (Cinema)
• fonico di palco e di sala (in eventi dal vivo e in sala di registrazione)

Il corso di Music Production fornisce competenze utili anche al superamento degli esami di ammissione dei Corsi ad Indirizzo Tecnologico (Tecnologie Musicali, Musica Elettronica, Tecnico del Suono, Composizione Multimediale, Produzione Discografica) dei Conservatori di Musica italiani e permette inoltre, agli studenti liceali, di acquisire crediti formativi certificati.

Gli argomenti trattati vanno dall’acustica alla elettroacustica; approfondiscono le competenze relative a registrazioni audio e midi, missaggio, utilizzo di microfoni e mixer; comprendono le basi per la composizione creativa con il computer e scrittura partiture, l’utilizzo di strumenti virtuali e loop e, non da ultimo, la sonorizzazione e il doppiaggio video.

Abbiamo intervistato Emilio Di Donato docente ed ideatore del Corso. Musicista e compositore, diplomato in Musica ad indirizzo Tecnologico presso il Conservatorio di Benevento, laureato in Informatica, docente di Tecnologie Musicali presso i Licei Musicali di Stato. Di Donato ci parla un po’ dei corsi di produzione musicale che avete attivato presso la scuola Yamaha di San Nicola la strada? «Il corso di Music Production è un corso che orienta i ragazzi all’uso delle attrezzature e dei software indispensabili per produrre musica e lavorare nel campo della produzione audio». Cosa si intende per produzione audio? «Produzione audio è tutto ciò che ruota intorno alla creazione o gestione di suoni: sia che si tratti di comporre un brano musicale utilizzando attrezzature come computer, microfoni, mixer, tastiere, midi ed altri dispositivi tecnologici o informatici, sia che si tratti di sonorizzare un film o lavorare come tecnico del suono in concerto all’aperto o all’interno di un teatro». Il corso quindi non è rivolto solo ai musicisti? «Il corso è rivolto ai musicisti – che potranno così approfondire o scoprire i principi basilari della registrazione e dell’utilizzo delle attrezzature necessarie per registrare un disco o un’opera musicale- ma anche a chi è interessato a lavorare nel campo dell’audio, come ad esempio i fonici di palco o di sala». Si tratta quindi di un percorso orientato anche ad uno sbocco professionale? «Sono molti i mestieri che richiedono le competenze che vengono acquisite nel corso. Ad esempio chi intende lavorare in campo cinematografico potrà sviluppare competenze utili al cosiddetto sound design, ovvero la capacità di creare suoni che verranno poi sincronizzati con le immagini, anche dove questi suoni non dovessero esistere in natura. Ad esempio l’urlo di un drago o il decollo di un astronave spaziale aliena non sono suoni che esistono in natura, occorre quindi crearli dal nulla. Per chi intente intraprendere la professione di fonico (per concerti all’aperto o al chiuso dei teatri, per l’amplificazione in strutture recettive o sulle navi da crociera) le competenze offerte da questo corso sono estremamente importanti. Ed ho fatto solo alcuni esempi».

Per informazioni sui corsi ci si può rivolgere alla Yamaha Music School di San Nicola La Strada, in Via Napoli 8, o alla Accademia Musicale Città di Caserta in Via Caduti sul Lavoro a Caserta, al numero 0823.422193 o via mail su info@accademiacaserta.it.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7806 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

16 luglio, la Madonna del Carmine. Tra incendi e ricordi d’arte

Enzo Battarra – “Chella bella Mamma d”o Cármene v”o ppava. Nun mm”o ppòzzo faticá!”, così canta la Nuova Compagnia di Canto Popolare in quello che è un capolavoro di Raffaele

Spettacolo 0 Comments

#ModaMusica alla Reggia Outlet, il 23 giugno J-Ax in concerto

(Claudio Sacco) #ModaMusica è la rassegna estiva che La Reggia Designer Outlet ospita ogni anno. Come tutti gli altri centri McArthurGlen d’Italia il centro di Marcianise aprirà la programmazione di eventi

Cultura 0 Comments

Danza in terra dei Cuori a Sant’ Andrea del Pizzone

Claudio Sacco – Dopo l’esibizione di ieri gli orchestrali del Teatro San Carlo con l’Associazione Pomeriggio musicale ed il Chorus cordis diretto dal Maestro Walter Omaggio ritornano domani martedì 25

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply