Nuova Accademia Olimpia. La musicoterapia chiude il ciclo

Nuova Accademia Olimpia. La musicoterapia chiude il ciclo

Claudio Sacco

– Sarà la musicoterapia il tema del quinto appuntamento della Nuova Accademia Olimpia. Si chiude così a San Leucio il XXV ciclo degli Incontri dell’Umanesimo. “La musicoterapia” è il titolo dell’attesissima conferenza che la Nuova Accademia Olimpia ha programmato, in collaborazione con l’associazione Musicaperta, per chiudere il venticinquesimo anno di attività degli Incontri dell’Umanesimo. “Per questa occasione – fanno sapere gli organizzatori – l’appuntamento con il pubblico è fissato per sabato 16 dicembre presso la sede di Musicaperta in Via del Setificio a Caserta, nei pressi del Museo della Seta del Real Sito di San Leucio, anziché presso il Liceo Manzoni, dove di solito sono tenuti gli incontri della Nuova Accademia Olimpia”. Clemente Amoroso, docente presso la Scuola di Specializzazione di Musicoterapia, che è parte integrante del Centro di Educazione Permanente della città di Assisi, incontra il pubblico per descrivere gli effetti terapeutici della musica. La musicoterapia è l’uso della musica e/o degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) da parte di un operatore qualificato, il musicoterapista, al fine di sollecitare sul piano fisico, sul piano mentale, su quello emozionale, su quello cognitivo e, infine, su quello sociale una singola persona o un gruppo di persone. Queste diverse sollecitazioni possono essere coinvolte in processi atti a facilitare e a favorire la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la motricità, l’espressione, l’organizzazione e altri rilevanti obiettivi terapeutici. In particolare, la musicoterapia mira a sviluppare le funzioni potenziali e/o residue dell’individuo in modo tale che questi possa meglio realizzare l’integrazione intra- e inter-personale e conseguentemente possa migliorare la qualità della vita grazie a un processo preventivo e/o riabilitativo. Da un punto di vista terapeutico, la musicoterapia è una disciplina che usa il suono, la musica e il movimento per produrre effetti regressivi o aprire canali di comunicazione che ci mettano in grado di iniziare il processo di preparazione e di recupero del paziente per la società. A Gennaio 2018, gli Incontri dell’Umanesimo riprenderanno con il XXVI ciclo nella usuale e storica sede del Liceo Manzoni con temi di grande attrazione. Il 13 Gennaio sarà la volta del Gen. Elia Rubino con una conferenza dal titolo “Fenomeni naturali straordinari”, alla quale seguirà quella di Vincenzo Iorio, direttore del Museo Scuola di Scienza e tecnica di Morcone (BN), programmata per il 10 Febbraio dal titolo “Percezione sensoriale e realtà immaginata” e, successivamente, la conferenza dell’Ing. Felice Santaniello fissata al 10 Marzo dal titolo “I limiti della crescita e la recente enciclica di Papa Francesco ‘Laudato Si’’ sulla cura della casa comune”. A completare il calendario del 2018 già altre interessantissime conferenze sono in fase di imminente programmazione.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Intimalente, la musica sul palco con Emanuele Ventriglia

Roberta Greco -È stato il giovane musicista casertano Emmanuel Ventriglia il primo artista ospite della tredicesima edizione di «Intimalente Film Festival». Durante la prima serata della rassegna, che si è

Comunicati

Giochi europei 2023, in gara ci sono tre atleti casertani

-Tre atleti casertani parteciperanno, in rappresentanza dell’Italia, ai Giochi Europei in programma dal 21 giugno al 2 luglio a Cracovia in Polonia. Si tratta di Alessandra Mangiacapra da Marcianise nel

Attualità

Impresa, sostantivo di genere femminile. Il Progetto Idisa

(Maria Beatrice Crisci) – “Una splendida opportunità per quaranta aspiranti imprenditrici che hanno frequentato il corso per capire come si fa impresa in una Regione come la nostra, che ha