Open Studio all’Esagono, nasce l’architettura dal volto umano

Open Studio all’Esagono, nasce l’architettura dal volto umano

Maria Beatrice Crisci

Schermata 2018-05-19 alle 16.35.36– Momento di formazione professionale ma anche piacevole aperitivo l’Open Studio al concept store Esagono, nella sua sede di piazza Sant’Anna a Caserta. Insomma, un nuovo modo di fare cultura, favorendo la convivialità e il dialogo, l’incontro tra tecnici e mondo dell’informazione, alla scoperta del volto umano dell’architettura.

L’appuntamento rientrava nel ricco programma di eventi organizzati nell’ambito della due giorni “Open! Studi aperti” voluta dall’Ordine degli Architetti della provincia di Caserta. L’incontro, rivolto in particolare agli architetti, è stato l’occasione per la presentazione delle nuove collezioni di Mutina e Gessi, direttamente dal Salone internazionale del mobile di Milano tenutosi lo scorso mese. La Mutina e la Gessi sono aziende leader nel settore dove Esagono rappresenta un partner di riferimento, esclusivista sul territorio. A fare gli onori di casa Giovanni Bo con i figli Francesco e Gianpaolo, la direttrice del concept store Gabriella Sommella e lo staff di consulenti sala mostra, ovvero gli architetti Ilenia Serpico e Giuseppe Cirillo. Al tavolo dei relatori anche la presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Caserta Rossella Bicco.

Giovanni Bo ha evidenziato: «L’Esagono si distingue sempre più per la presenza di consulenti di sala mostra di alto profilo professionale, per i quali ho intrapreso un processo di formazione tecnica sui materiali sempre più mirata. Questo ci consente di avere nella rosa dei nostri fornitori partner esclusivi e di grande spessore quali la la Mutina e la Gessi, aziende tecniche dove il design e la qualità fanno la differenza». La direttrice del concept store di Caserta, Gabriella Sommella, ha aggiunto: «L’esigenza dei nostri clienti è sempre più legata al desiderio di esclusività, ecco che la parola d’ordine oggi è “castomizzare”, ricercando sempre nuove soluzioni in collaborazione con i migliori studi di progettazione». Agli architetti intervenuti sono stati riconosciuti crediti formativi.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9636 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Scienza ed attualità, convegno scientifico al liceo Manzoni

-Ieri mattina, l’Aula Magna del Liceo “Manzoni”, ha ospitato un interessante convegno scientifico, avente come focus i campi elettromagnetici e il 5G, dedicato agli studenti del Liceo Scientifico. Il seminario

Primo piano

Che donne! Un tris di artiste casertane interpreta l’otto marzo

Maria Beatrice Crisci – Sono tre le artiste casertane che celebrano con le loro opere la giornata dell’8 marzo. Maria Gagliardi, Claudia Mazzitelli e Anna Pozzuoli compongono un tris di

Economia

Anteprima di Mutina all’Esagono di Caserta, “A private view”

Maria Beatrice Crisci – Caserta anticipa il Salone internazionale del mobile che si terrà a Milano ad aprile. Sarà infatti l’Esagono, nella sua sede di piazza Sant’Anna, a presentare giovedì