Ordine Medici. L’appello della Bottiglieri: “E’ il tempo di agire”

Ordine Medici. L’appello della Bottiglieri: “E’ il tempo di agire”

Maria Beatrice Crisci

-«Rileggendo quanto espresso in un precedente comunicato di aprile 2020 sembra che nulla o poco sia cambiato. I contagi sono molto aumentati, il SSN in affanno, i posti letto si stanno esaurendo, i cittadini non rispettano le regole». Così esordisce la presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta Maria Erminia Bottiglieri. E continua: «L’unica differenza, ma fondamentale, è che i dispositivi di protezione individuale per il personale sanitario attualmente sembra ci siano in quantità sufficienti. La domanda nasce spontanea: cosa è stato realizzato in questi mesi per evitare ciò che sta accadendo? Dai concorsi agli ospedali, ai trasporti, ci siamo fatti trovare ancora impreparati con il virus che si diffonde in maniera difficilmente controllabile.

Premesso ciò, io dico: non è questo il momento di cercare di chi sono le eventuali responsabilità, di criticare chi non ha fatto questo o quello, adesso ci troviamo di fronte a una maxi emergenza da affrontare, è il tempo di agire, diamoci da fare tutti.

Il contributo di ognuno di noi può essere importante: non pensate che gli operatori sanitari (categoria che sta nuovamente rischiando la vita al fronte) da soli possano essere gli unici ad affrontare il problema  perché se il contagio continua a diffondersi in una maniera così capillare non basteranno mai medici né ospedali, né attrezzature per curarlo. Ciò che adesso è fondamentale è prevenire la diffusione del virus e per questo non serve la laurea in Medicina, o in Scienze infermieristiche o in altra branca sanitaria, è molto più utile il senso di responsabilità e la collaborazione dei cittadini.

Siamo stati bravi durante il lockdown “imposto”, dimostriamo che possiamo esserlo anche senza che qualcuno ci obblighi ad altre restrizioni. Quanto più riusciamo adesso ad autoregolarci più presto supereremo l’emergenza e potremo ritornare alle riunioni con parenti e amici. Aiutateci ad aiutarvi!».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9700 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Il cielo sopra Carditello, volano alte le mongolfiere sul Festival

-Il Real Sito di Carditello mette le ali, sabato 7 agosto, con la magia della mongolfiera e il concerto di Giovanni Caccamo, che presenterà in anteprima al Carditello Festival il nuovo concept album “Parola”. Ad accompagnare sul

Comunicati

Progetto Cives, al liceo Quercia di Marcianise riprese le lezioni

(Comunicato stampa) -E’ ripreso con grande successo presso il Liceo ” Federico Quercia” , guidato dal Dirigente Scolastico Dott. Diamante Marotta, il progetto “CIVES: STUDENTI VETTORI DI CITTADINANZA, DI COESIONE

Primo piano

Mille gelsi per Carditello, la Fondazione a sostegno dei giovani

Mille gelsi e una Reale Delizia per offrire una opportunità di lavoro ai giovani del territorio e stimolare le attività di gelsicoltura e bachicoltura.La Fondazione Real Sito di Carditello, guidata dal