Pranzo di Natale solidale, chef in piazza per l’Opera Sant’Anna

Pranzo di Natale solidale, chef in piazza per l’Opera Sant’Anna

Maria Beatrice Crisci – Un grande “ristorante” con un menù speciale a base di solidarietà e vicinanza. E il vescovo Pietro Lagnese, accompagato dal parroco Andrea Campanile, non ha voluto mancare anche quest’anno. Presenti anche gli assessori comunali Enzo Battarra e Antonio De Lucia in rappresentanza del sindaco Carlo Marino, influenzato.

L’iniziativa in piazza Sant’Anna oggi 24 dicembre proprio davanti al Santuario. Merito dell’Opera Sant’Anna che nel solco di una tradizione porta avanti ormai da tredici anni l’organizzazione del Pranzo di Natale con l’ausilio della Caritas Diocesana. E proprio nella piazza è stata installata una tenda refettorio dalla Brigata Garibaldi.
Il pranzo è stato cucinato presso l’istituto alberghiero Galileo Ferraris di Caserta in un “Abbraccio ideale” tra gli chef Antonio Papale e Rosanna Marziale, i volontari dell’Opera Sant’Anna OSA e gli allievi dell’istituto, per poi essere trasportato e ultimato grazie alla Caritas presso la mensa dell’OSA. Gli organizzatori sottolineano: «Un impegno, quello delle associazioni di volontariato laiche e cattoliche, che si protrae 365 giorni l’anno e che trova nei giorni di festa alcuni dei momenti più intensi. Lo facciamo perché nessuno sia escluso. Una grande tavolata capace di mettere insieme tante persone diverse tra loro».

Ricco il menù:
Antipasto: Caprese di Mozzarella di bufala campana dop / Pizza di scarola brasata con olive nere di Gaeta / Crocchetta di patate
Primo: Sartù borbonico con ragù partenopeo
Secondo: Bocconcini di vitello con verdurine saltate e patate al rosmarino
Dolce: Pandoro con crema chantilly e cioccolato fondente

Le associazioni che hanno dato la loro disponibilità a essere presenti e a dare un loro contributo: Opera Sant’Anna / Caritas / Ordine Terziario Francescano / Associazione Nazionale Finanzieri / Centro Sociale / Movimento l’Aura / L’Angelo degli Ultimi / Il sorriso di Padre Pio / Comunità di Sant’Egidio.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9740 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Per il primo masterchef nefrologico protagonisti uno chef, una nefrologa e una nutrizionista

(Beatrice Crisci)    Uno chef, una nefrologa e una nutrizionista hanno dato vita al primo corso teorico pratico sull’alimentazione ipoproteica. L’evento, patrocinato dall’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta,

Primo piano

Online National Meeting, il Liceo Pizzi di Capua all’evento

Luigi Fusco -Il 27 maggio prossimo, alle 15.30, si svolgerà il primo Online National Meeting organizzato dalla Rete Nazionale Scuole Smart, evento a cui parteciperà anche il Liceo Statale “Salvatore

Canale TV

Caserta Film Lab, al via la rassegna al Teatro Don Bosco

-Decimo anno di attività per Caserta Film Lab. Presentate le nuove attività al Teatro Don Bosco di Caserta. L’intervista alla presidente dell’associazione Tiziana Ciccarelli